L’auto più veloce del mondo diventa ancora più veloce

L’hypercar più veloce al mondo è pronta a tornare con due versioni ancora più potenti, ovvero Striker e Aggressor.

ssc tuatara
SSC Tuatara (sscnorthamerica.com)

Quando nel 2020 è stata ufficialmente presentata, stentavamo tutti a credere ai nostri occhi. La più veloce hypercar di sempre mai costruita, veniva dall’America ed era stata prodotta dalla SSC North America, che appunto l’ha chiamata SSC Tuatara.

Un’automobile eccezionale fatta esclusivamente per battere il record di velocità su strada, tanto che ciò è stato fatto, grazie ai 455 Km/h in rettilineo. Non contenti, però, quelli dell’azienda americana si sono dati da fare e hanno messo su due versioni della Tuatara.

Stiamo parlando di Striker e Aggressor, le quali entrambe sono alla ricerca del nuovo limite di chilometri orari su strada. Tuttavia, la seconda SSC Tuatara potrà essere usata solo su pista, ma comunque potrebbe battere il record.

Potrebbe interessarti >>> Una Bugatti così non si era mai vista: il tocco della moda sull’hypercar

SSC Tuatara Aggressor e Striker, caratteristiche

auto più veloce al mondo
SSC Tuatara (sscnorthamerica.com)

Quando parliamo di hypercar, ovviamente, parliamo di potenza pura, e con SSC Tuatara ce n’è in abbondanza. Partendo dalla Aggressor, che può essere usata solo su pista ma non su strada, il motore è un V8 con doppio turbo e capace di scaricare a terra sino a 2231 cavalli.

La Striker, invece, non riesce ad andare oltre i 1774 cavalli, un po’ pochino, chiaramente si fa per dire. Del resto questa è un’automobile da strada, e difatti devono esserci più accortezze. Inoltre, dal punto di vista dell’aerodinamica sono entrambe molto simili, con un grande carico generato anche ad altissime velocità.

Potrebbe interessarti >>> Viritech Apricale a idrogeno | Le hypercar elettriche: “Mute”

Ancora, poi, entrambe le macchine SSC Tuatara sono personalizzabili dai clienti in qualsiasi modo essi vogliano. Tuttavia, scegliere questo o quell’altro accessorio, non cambia l’acquisto della vettura, comprata quasi esclusivamente perché è un mostro di potenza.

La SSC Tuatara, dunque, non contenta della sua velocità, raddoppia in questo 2021. Striker e Aggressor sono pronte ad aggredire rispettivamente la strada e la pista, oltre che il record di più chilometri orari mai registrati, la sfida continua.