Enzo Salvi e la “Parrot” car non passano inosservati: la magia del wrapping – FOTO

“Er cipolla” sceglie di mostrare la sua più grande passione mentre si destreggia nel traffico romano. In che modo? Guardate la sua incredibile auto e capirete.

Enzo Salvi pappagalli Smart For Two 451
Enzo Salvi (Corriere della Sera)

Uno degli attori italiani più comici in Italia è senza dubbio Enzo Salvi. Nato a Roma il 16 agosto 1963, la sua storia è molto particolare. Dopo essersi diplomato all’Istituto Agrario, infatti, iniziò successivamente a lavorare come giardiniere.

I suoi colleghi, però, notarono presto la sua capacità di fare battute in totale scioltezza; Proprio per questo, lo convincono ad intraprendere la carriera di cabarettista.

Potrebbe interessarti>>> Avete mai visto l’auto di Federica Pellegrini? E’ davvero “cattiva”

Inizia le esibizioni nella sua città natale dove riscuote un tale successo che debutta in teatro nel 1990. Nel 1991, insieme a Mariano D’Angelo, fonda un duo che conquista sin da subito la capitale: “Mammamia che impressione”.

Denominato “Er Cipolla” e noto anche per l’esclamazione “mammamia comme sto”, è diventato presto uno dei comici italiani più celebri grazie ad una carriera piena di apparizioni in teatro e nei maxi schermi dove è stato protagonista di tanti cinepanettoni e non solo.

Ma Enzo Salvi non è solo un attore di successo, ma anche un grandissimo appassionato di animali, soprattutto pappagalli – a proposito, l’anno scorso è stato protagonista di una bruttissima disavventura: venne infatti aggredito insieme ad uno dei suoi pappagalli, Fly, che riportò anche un trauma cranico

Questo “amore” che accompagna la sua vita, ha deciso di portarla con se quotidianamente, anche quando è lontano dai suoi adorati volatili, ed è per questo che ha “caratterizzato” la sua particolarissima e “modesta” Smart ForTwo.

Smart For Two 451: caratteristiche e “retroscena” della vettura di Enzo Salvi

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enzo Salvi (@enzo_salvi)

La Smart For Two 451 di Enzo Salvi, prodotta dal 2007 al 2015, è un vero gioiello. La carrozzeria, caratterizzata da colorazioni vivaci e pappagalli a volontà, compare anche in una delle scene iniziali del film “Un Natale al sud”.

Ma non è nata appositamente per apparire nel film diretto da Federico Marsicano, dato che è l’auto personale del comico. E’ infatti un omaggio dell’FC di Glass, formata dai suoi due amici Nico e Lele, che l’hanno realizzata proprio per lui, tenuto conto della sua passione per questo tipo di uccelli esotici. Nella trasformazione della piccola city car, non manca l’oscuramento dei vetri laterali con delle apposite pellicole fumé che rendono difficile individuare chi sia il “pilota”, anche se nel caso della Smart di Salvi, essendo un pezzo unico, sarebbe impossibile non riconoscerlo vedendo la macchina.

Non a caso, infatti, sul cofano di questa automobile compaiono Jerry e Kikko, due dei volatili appartenenti all’attore. Una curiosità: il regista del film chiese di poterla avere all’interno dello stesso. Enzo Salvi non si tirò indietro nemmeno per un attimo. Il motivo? I suoi adorati animali “portano fortuna”.

Potrebbe interessarti>>> Smart, arriva il piccolo Suv 100% elettrico Made in Cina

Veniamo adesso alle caratteristiche di questa Smart. A livello estetico ci sono delle novità, seppur minime, rispetto alla precedente (mod. 450); Nella parte posteriore della fiancata sinistra la presa d’aria viene ridisegnata, mentre rimane parzialmente esposta la nuova scocca ad alta resistenza.

Gli interni sono più spaziosi grazie al passo allungato di 6 cm, ma anche per merito della nuova plancia che è stata resa più lineare così come il cruscotto.  Per quanto riguarda l’aspetto tecnico del mezzo, i veri cambiamenti si notano con i nuovi propulsori a benzina, sempre tricilindrici, anche se non sono più costruiti dalla Mercedes ma bensì dalla Mitsubishi.

Questi motori erano previsti sia in modalità aspirata che sovralimentata mediante turbocompressore. Nel primo caso la Smart poteva raggiungere i 71 Cv, nel secondo addirittura gli 84.

E’ stato rinnovato anche il cambio sequenziale che con questo modello raggiunge 5 rapporti. La differenza con il passato è semplice: i tempi di cambiata sono inferiori.

Potrebbe interessarti>>>Tom Cruise: dal “set al garage” con una collezione milionaria

Cos’è il Car Wrapping

car wrapping
Car Wrapping (GettyImages)

Il Car Wrapping è una modifica nell’estetica e nel look di un’automobile, che consente di cambiare la grafica ed il colore della carrozzeria senza la necessità di utilizzare “vernici” tradizionali. Molto importante, è l’uso delle pellicole che vanno a tappezzare la macchina, rendendola diversa agli occhi delle persone.

La tecnica del Car Wrapping, inoltre, permette anche di proteggere il veicolo, applicando dei rivestimenti che vadano a renderlo più resistente a tutto, dai fenomeni meteorologici agli incidenti. Inoltre, possono essere applicati anche sui SUV e fuoristrada in generale, per difenderli dalla mancanza dell’asfalto.

Il Car Wrapping, ovviamente, può essere molto costoso. Difatti, possono essere spesi anche più di 1000 euro per una rivisitazione della carrozzeria della propria auto, mentre per quella parziale si parla di circa 500 euro.

Il Car Wrapping è un fenomeno che si è diffuso sempre di più a macchia d’olio tra gli appassionati d’auto, e tra i vip che possono permettersi prezzi maggiori.

Questa tecnica che consente la modifica estetica dell’auto, dunque, è un fenomeno che si è orma esteso in tutta Italia. Esso serve a migliorare il look della macchina e anche la sua protezione da agenti e situazioni esterne. Inoltre, se riesce bene come per la Smart di Enzo Salvi, ben venga una rivisitazione così.