Fast and Furious, il nono capitolo ci porta nel cielo: l’attesa aumenta

Il trailer di Fast and Furious 9 ci ha fatto salire l’adrenalina per il nuovo film d’azione con le auto, ma anche nostalgia.

La saga di Fast and Furious si arricchirà in estate col capitolo numero 9, in cui Toretto e la sua squadra dovranno vedersela contro un nuovo cattivo. A introdurci alla storia, ci si è messo il nuovo trailer che ci dà l’opportunità di gustare al meglio l’attesa per l’estate, stagione nella quale il film uscirà negli USA e presumibilmente anche in Italia.

A far discutere, tuttavia, è la scena più incredibile in assoluto tra quelle mostrate. No, non stiamo parlando del camion lunghissimo che si ribalta, ma della macchina con il razzo montato sopra, che praticamente la porta su nel cielo e ancora più su.

Nel dettaglio, si vede una scena nella quale c’è una macchina sopra una aereo, che dovrebbe essere uno di quelli invisibili dell’aerazione statunitense, la quale macchina dopo che Rom (Roman Pierce) spinge un bottone, letteralmente si mette a volare grazie a un razzo montato su di essa. Questa cosa, ha fatto sbalordire tutti, ma ci ha pensato il regista Justin Lin a calmare le persone, dicendo che la comunità scientifica lo ha aiutato nella preparazione e veridicità di questa impresa.

Potrebbe interessarti >>> Fast and Furious, quante auto distrutte: il loro valore è altissimo. Video

Fast and Furious, sale la nostalgia

fast and furious
Scena di Fast and Furious 1 (twitter)

Guardando il nuovo trailer di Fast and Furious 9, e tutte le assurdità (vere) che vi si vedono, non può non salire la nostalgia. Difatti, la saga era iniziata in modo normale, con il primo film in cui c’è il poliziotto Brian che si infiltra nella banda di Dominic Toretto.

Il secondo aveva una trama simile, ma soprattutto era bello nella sua storia. Poi, a parte il 3 che non è stato all’altezza della saga, con il quarto capitolo Fast and Furios era tornato ai vecchi splendori, con un’ottima storia, ben definita.

Potrebbe interessarti >>> Dall’America arrivano gli orologi “economici” dedicati alle super car | Foto

Dal quinto in poi, tuttavia, sono aumentate le assurdità. Prima la cassaforte portata in giro per Rio De Janeiro, successivamente Dom che si lancia nel vuoto riuscendo a salvare Letti contro ogni parere della fisica, poi l’hypercar che vola attraverso le Etihad Towers di Abu Dhabi, infine Toretto che esce illeso dalle fiamme dopo lo scoppio di un missile lanciato da un sottomarino nucleare.

Ecco, certamente i film più recenti di Fast and Furious sono molto più hollywoodiani rispetto ai primi 4. Ma, vedere cose così assurde, per quanto poi possano essere scientificamente vere, fa salire di molto la nostalgia, in quanto i puristi vorrebbero vedere le corse clandestine tra piloti, non si chiede nient’altro che questo.