Alfa Romeo: non esclude il ritorno dell’iconica Montreal.

La casa del Biscione mantiene nel “cassetto” il progetto di un ritorno della storica sportiva Montreal, in una versione moderna, ma dallo stile inconfondibile Alfa Romeo.

ritorno Alfa Monteral
Interni ritorno Alfa Monteral (Flickr)

L’ Alfa Romeo Montreal ha compiuto oltre 50 anni di storia, una vettura indimenticabile per chi l’ha conosciuta e ha avuto il piacere di guidarla. Con motore v8 e una da potenza di 230Cv, la Gran Turismo fece la prima apparizione al salone di Ginevra nel 1970.

A causa di una serie di eventi e problematiche tecniche la Montreal, non ebbe un grandissimo successo. Il costo per gli anni settanta era considerato elevato, 6 milioni di lire, una vettura accessibile a pochi. Inoltre la crisi petrolifera del ’73 peggiorò ulteriormente la situazione, tanto che produssero meno di 4.000 esemplari.

Per il prossimo anno non è escluso che venga proposta una versione aggiornata del modello Montreal, con un design moderno e con un motore ibrido, sicuramente in chiave più attuale.Un passo che l’Alfa Romeo ha iniziato a fare con la Stelvio e la Giulia, per rimanere competitiva in un mercato in costante evoluzione.

Potrebbe interessarti>>>Alfa Romeo Stelvio: il suv del Biscione prende la scossa e passa dal chirurgo.

Progetti ambiziosi ed innovativi per il Biscione

L’Alfa Romeo Montreal, entra nel cuore degli appassionati di auto d’epoca, una sportiva made Italy, che si presentava per gli anni settanta con una potenza “esuberante”. Oggi il suo valore si aggira intorno ai 60/90 mila euro, una sportiva classificata tra le top 20 di Alfa Romeo.

I render non si “arrendono” e mettono a studio nuovi progetti per una futura “Ammiraglia Euro7”, con un fascino ineguagliabile, e forse con una nuova potenza che non avrà nulla da invidiare alla modello “madre”. Proposta con curve morbide, ma dall’aspetto grintoso, fari a Led, l’obbiettivo è rimarcare e  rispecchiare il Dna del Brand.

Potrebbe interessarti>>>Alfa Romeo presenta Tonale, il concept SUV ibrido plug-in del Biscione

La casa del Biscione, sembra avere per ora un “asso nella manica“, il nuovo Tonale, un Suv compatto, forse in uscita a fine anno. Un Crossover in grado di competere con la BMW serie 5, equipaggiato da un sistema ibrido plug-in abbinato alla trazione integrale, con potenza di 240 Cv.