Coman Kingsley infrage le regole, si presenta in Mercedes, multato dal Bayern.

Il Bayern multa il giocatore Coman Kingsley, per essersi presentato agli allenamenti con una Mercedes, invece di utilizzare lo sponsor Audi.

Mercedes Classe G
Mercedes Classe G (GettyImages)

Il giocatore del Bayern, ha vissuto una bella disavventura, quando si è presentato agli allenamenti con la sua auto personale, una Mercedes-Benz. Potremmo chiederci cosa possa esserci di strano, se non fosse per il fatto che lo sponsor ufficiale della quadra è l’Audi.

Molte società sportive vengono sponsorizzate per i loro eventi, e da tempo la casa dei quattro anelli è lo Sponsor ufficiale del Bayern Monaco. Questo significa, che tutti componenti del team bavarese, devono utilizzare le auto brandizzate fornite dall’Audi, in occasione di ogni evento organizzato dal club.

Il calciatore, invece, ha pensato di arrivare al Sabener Strasse, dove lo aspettavano per gli allenamenti ufficiali, con una Mercedes classe G. All’ingresso del centro sportivo, è stato bloccato ed invitato a parcheggiare fuori, lontano dall’entrata. Ma non è tutto, per questa scelta inopportuna, la società ha pensato di punire Coman con una multa da 50 mila euro.

Potrebbe interessarti>>>Mercedes Classe S, la “Regina” del lusso ed eleganza, diventa hi-tech.

Contratto in bilico con il Bayern

Coman Kingsley
Coman Kingsley (Getty Images)

La società bavarese, aveva ripreso più volte Kingsley, vietandogli di utilizzare mezzi propri. Il calciatore, però dal carattere testardo, è stato recidivo, e, più volte non ha rispettato gli accordi. Ovviamente questa vicenda non è passata inosservata, e nei giorni scorsi, lo stesso Coman, si è trovato al centro di alcune polemiche sul mancato accordo di rinnovo del contratto, la cui  scadenza è prevista per giugno del 2023.

Potrebbe interassarti>>>Audi E-Tron ai cancelletti per lo slalom gigante di Cortina.

Una sanzione abbastanza elevata, ma sostenibile per un personaggio come lui, che dalla società bavarese percepisce ben otto milioni di euro. Il presidente Hasan Salihamidzic, aveva espressamente richiesto di rispettare gli accordi, utilizzando solo le auto fornite dall’Audi. Come se non bastasse il marchio tedesco è anche uno degli azionisti della stessa società, una trasgressione che sarebbe passata inosservata, senza un’azione punitiva.