Covid, nuove regole per gli automobilisti: tutto su patente e revisione auto

Slittano ancora le scadenze per le nuove patenti di guida e le revisioni sui veicoli. Tutti i prolungamenti che riguardano le auto.

patenti bruxelles
Parlamento europeo a Bruxelles (Getty Images)

Il Covid-19 continua a pesare sulla vita di tutti, con la terza ondata in corso nel nostro paese. A causa del virus, sono arrivati nuovi prolungamenti da parte del governo Draghi, che spaziano dal mondo del lavoro a quello delle famiglie. Anche il mondo delle auto viene toccato.

Le novità, infatti, riguardano le patenti di guida per chi deve fare gli esami la prima volta e chi le deve rinnovare, e per chi deve fare la revisione del veicolo. La decisione italiana, è arrivata dopo quella del governo europeo di Bruxelles, che ha spinto proprio per posticipare le varie scadenze riguardanti i documenti che abilitano alla guida di un veicolo.

Questa, non è la prima volta che si assiste ad un prolungamento delle scadenze. Difatti, per via del Covid, sia Bruxelles che l’Italia, sono al secondo rinvio delle date per patenti e revisione auto, sperando che ciò sia fatto per l’ultima volta.

Potrebbe interessarti >>> Roma: la Capitale nella Top 20 delle città con più traffico al mondo

Patenti e revisione auto, tutto quello che bisogna sapere

patenti revisioni auto
Patente italiana (mit.gov.it)

Molto importante, quindi, è sapere ciò che dicono i nuovi provvedimenti. Per quanto riguarda le patenti di guida per chi fa l’esame la prima volta, la prenotazione dell’esame di teoria vale per un anno da quando è stata accettata la domanda. Peri chi invece ha conseguito tra gennaio 2020 e aprile 2021 il foglio rosa, questo vale fino al 29 luglio di quest’anno.

Riguardo le patenti scadute, anch’ esse sono valide fino al 29 luglio, se scadute a tra gennaio e settembre 2020, se invece sono sono decadute tra settembre e il giugno di quest’anno, possono essere usate fino a 10 mesi dalla scadenza.

Potrebbe interessarti >>> La Cina invade il mercato europeo delle auto elettriche. Tesla & C. avvisati.

Ancora, riguardo la revisione dei veicoli, quelli “scaduti” ad agosto scorso, possono circolare fino a tutto questo mese di marzo. Le vetture, che invece hanno la revisione scaduta tra settembre e giugno, possono essere utilizzate senza incorrere in contravvenzioni per altri 10 mesi.

L’ennesimo prolungamento, dunque, prova a aiutare gli automobilisti, a superare questo periodo difficile, in cui non ci si può muovere, visto che mezzo paese è in zona rossa. Speriamo solo, che questo rinvio sia solo l’ultimo e che la situazione possa migliorare.

Potrebbe interessarti>>>Bolli e multe arretrate, il Governo Draghi blocca tutto.

Lo Stato dà, lo Stato prende

revisioni auto 2021
Revisione auto (Getty Images)

Le deroghe alle scadenze per le revisioni degli autoveicoli, sono sicuramente una cosa buona per gli automobilisti, che possono godere anche di un “bonus” messo a disposizione per effettuare questa operazione su un solo veicolo di proprietà.

In questi termini, verrebbe quasi da commuoversi per le azioni messe in campo in aiuto degli automobilisti italiani, se non fosse, per il rincaro di ben 10 euro del costo dell’operazione di revisione, approvato contemporaneamente a queste misure, e che in qualche modo, annulla gli effetti positivi dei precedenti.