Audi Q3 Sportback TFSI e, nessuno è perfetto, ma alcuni ci provano.

Ormai da qualche anno, Audi, è leader nella vendita di suv, la serie Q, ha fatto innamorare moltissimi automobilisti, che l’hanno preferita alle concorrenti made in Germany. 

Oggi, la piccola della casa dei 3 anelli, la Q3, diventa ibrida plug-in, e nella versione sportback, rappresenta un’affascinante alternativa, accessibile, nel panorama dei tanto di moda, suv-coupè.

Le linee inconfondibili di Audi, disegnano quest’auto ibrida, non solo dal punto di vista della propulsione, ma anche da quello estetico. La sportback unisce il comfort e la guida rialzata di un suv, alla sportività estetica di una carrozzeria ribassata in stile coupè, ma ovviamente dotata di 5 sportelli.

Potrebbe interessarti>>>Audi E-Tron ai cancelletti per lo slalom gigante di Cortina.

le caratteristiche della Q3 “e”

Audi Q3 TFSI Sportaback e
Audi Q3 TFSI Sportaback e (Audi.it)

La Q3, è spinta da due motori. Il motore a benzina, è un piccolissimo 1.4 turbo da 150 cavalli, 4 cilindri in linea, soddisfacente nelle prestazioni su strada, ed in grado di garantire consumi interessanti con una guida “soft” sul ciclo combinato, attestandosi intorno ai 15 lm con un litro di carburante.

Il secondo propulsore, preso in prestito da Volkswagen, è un elettrico da 115 cavalli, che combinato con il primo, fa sprigionare al “bolide” tedesco, ben 245 cavalli con una coppia di 400 Nm, ed un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi.

L’Audi, è in grado di sfruttare i due motori, singolarmente o contemporaneamente, in base alla carica della batteria, ed alla volontà del guidatore. Si può scegliere tra quattro diverse modalità di guida, la EV, totalmente elettrica che garantisce una percorrenza massima di circa 50 km, ad una velocità massima di 140 km/h.

La modalità “Auto”, invece, gestisce contemporaneamente i due motori, prediligendo però, ove possibile, l’elettrico. Le ultime due modalità si chiamano: Battery Hold, e Battery Charge, e, mentre la prima esclude il motore a batteria per conservarne la carica per un futuro utilizzo, la seconda, consente di ricaricarla durante la marcia.

Audi Q3 TFSI Sportaback e
Audi Q3 TFSI Sportaback e (Audi.it)

Con la modalità “Charge”, la batteria dell’Audi Q3 e, si ricarica dell’1 per cento, ogni chilometro percorso a benzina. Per effettuare, invece, una ricarica completa, sono necessarie circa 5 ore con attacco domestico, e 4, con corrente industriale o dalle colonnine.

Gli interni, come al solito, in casa Audi, puntano all’eccellenza con finiture lusso e la possibilità di “pacchetti” sportivi o comfort come l’ S-Line o il Business Plus. Molto bello e completo, inoltre il quadro strumenti virtuale.

Audi Q3 TFSI Sportaback e
Audi Q3 TFSI Sportaback e (Audi.it)

Da quanto abbiamo potuto appurare, la Q3 TFS Sportback e, è una vettura quasi perfetta, dove, il “quasi”, non è possibile ometterlo, per via della trazione dell’auto. Al momento, infatti, il suv è in vendita con la sola possibilità di trazione anteriore, il che rappresenta un’ostacolo per gli amanti delle jeep familiari, che le utilizzano anche per spostamenti in cui, l’integrale, è fondamentale. Comunque, secondo fonti Audi, la perfezione arriverà in estate, con la presentazione del modello con la classica scritta “QUATTRO” sul posteriore dell’auto.

Potrebbe interessarti>>>Audi S3, pronto il super kit ABT, doping da 370 cavalli

I prezzi

Audi Q3 TFSI Sportaback e
Audi Q3 TFSI Sportaback e (Audi.it)

Il prezzo della Q3, sale in base all’allestimento, ricordando che la motorizzazione è unica per le tre configurazioni proposte. La versione base costa 50.900 euro, si arriva poi ai 54.550 € per la Business Plus, e si finisce con i 57.200 della S-Line. Tutte sono previste di serie del cambio automatico S-Tronic. E, tutte beneficiano di un incentivo di 6.500€ sull’acquisto.