Patente di guida, cambiano le regole | Ecco a cosa stare attenti da oggi

Il cambiamento delle regole relative alla patente di guida non è conosciuto da tutti. Oggi la situazione è del tutto diversa.

Le varie dinamiche riguardanti la società e i suoi sviluppi portano sempre l’apparato decisionale a creare delle nuove regolamentazioni. Purtroppo, molti cittadini, presi dalla frenetica vita di tutti i giorni non riescono a stare dietro proprio a ogni tipo di aggiornamento. Questi articoli servono proprio per venire incontro ad essi, invitandoli ad andare sul sito web del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile per poter avere maggiori approfondimenti in merito.

Donna con la patente in mano
Donna mentre mostra la patente (WebSource)

Anche per quanto riguarda la patente le novità sono tante. Il governo, sin dal 2022, ha approvato delle diversificazioni in confronto al passato, per rendere la burocrazia in merito più dinamica e snella. Infatti, le tantissime richieste che sono state emesse da parte degli utenti hanno mandato in blocco tutto il sistema, peggiorato, specialmente, nel periodo pandemico e di lockdown. Questo ha spinto l’esecutivo a trovare delle soluzioni immediate, dopo il lungo stallo degli anni precedenti.

Le novità riguardante la patente di guida

Noi di Quattromania abbiamo già affrontato più volte l’argomento in merito alla semplificazione negli esami per poter avere delle patenti di guida abili anche per le motociclette. Oggi, però, vogliamo affrontare un’altro argomento, quello inerente ai rinnovi per la patente. Stiamo trattando un tema molto affrontato dagli automobilisti, dato che le pratiche in tal senso richieste sono continue. Infatti, la tessera scade ogni 10 anni, per coloro di età inferiore ai 50 anni, e vi è bisogno di effettuare determinate attività per poterla riavere come nuova.

Il rinnovo della patente nel 2022

Vi è da ricordare che il rinnovo oltre i 50 anni di età va fatto ogni 5 anni, fino ai 70 anni, ogni 3, fino agli 80 anni, e ogni 2 anni, per coloro che superano gli 80 anni di età. Se si lasciano passare 5 anni, dal momento in cui è scaduta la patente, sarà necessario effettuare una prova pratica, per capire se ancora l’utente è in grado a guidare. Per chi, invece, rinnova entro i 5 anni dal momento in cui è scaduta vi sono altre pratiche da effettuare e sono le stesse per ogni tipo di patente esistente.

Test teorico della patente
Dei ragazzi mentre effettuano l’esame teorico per la patente (WebSource)

Serviranno, in tal caso, una visita medica, da richiedere verso un’autoscuola, oppure, verso un medico che sia accreditato. Saranno necessarie anche 3 fototessere e la ricevuta relativa al bollettino per la prenotazione della visita medica. Entro 15 giorni, se le visite hanno avuto esito positivo, sarà possibile ricevere a casa il nuovo documento, ma sarà possibile circolare ugualmente, grazie a un foglio di via ottenuto dall’autoscuola.