Imbocca l’autostrada come non aveva mai fatto nessuno | La giustificazione dopo il fermo è incredibile

Una persona è stata beccata a circolare in autostrada, ma andando del tutto fuori dalle regole. Vediamo cos’ha affermato dopo il fermo.

Sono tante le persone che non conoscono al meglio le regole relative alla circolazione, oltre tutte quelle che, invece, commettono delle infrazioni pur sapendolo. Eppure, una volta che sono state fermate dagli agenti della stradale, possiedono sempre una motivazione particolare.

Autostrada italiana ripresa dalle telecamere
Un’autostrada italiana (WebSource)

Questo avviene per tanti e strani motivi. Ma quello che abbiamo scovato di recente è del tutto ingiustificabile, data la pericolosità del gesto compiuto in autostrada.

Si tratta di una persona che ha deciso di mettere a rischio la propria vita, dato che ha circolato ai bordi della strada senza protezioni. Inoltre, ha anche messo a repentaglio l’incolumità degli altri veicoli in circolazione, visto che non sono abituati ad affrontare situazioni diverse da quelle cui sono soliti. In più, la velocità consentita non è stata assolutamente rispettata, a rischio di provocare disagio alla giusta viabilità su tale tracciato.

L’errore commesso da una persona in autostrada

Quello che è successo su un’autostrada italiana ha dell’assurdo e inspiegabile. A volte, ne succedono di errori durante la circolazione, ma hanno una giustificazione logica. Questa volta, invece, si è andato realmente oltre. Ma la persona che è stata beccata in fallo, una ragazza, ha voluto giustificarsi in un particolare modo.

La donna che ha imboccato l’autostrada in malo modo

Ci troviamo sull’autostrada che va da Ventimiglia a Genova, quando la polizia stradale ha notato un mezzo anomalo transitare sul percorso extraurbano. Queste immagini, poi, sono state condivise dalle autorità per poter far comprendere a tutti che quello che è stato commesso è un reato, che può essere anche sanzionato pesantemente.

Infatti, per la ragazza è scattata una multa pesante e una segnalazione diretta alla motorizzazione civile. Eppure, nel proseguire il suo percorso, sembrava molto tranquilla, pur sapendo che non stava effettuando una manovra adeguata. Le immagini la inquadrano mentre sta attraversando la galleria a due corsie, prendendo anche spazio in caso passasse un’autovettura.

Lei è stata trovata in autostrada, la A/10, in sella ai suoi pattini. Questa manovra è del tutto proibita, date le pericolosità e i disagi sopra citati. Infine, lei ha voluto giustificarsi dicendo che ha seguito le indicazioni del proprio navigatore, che l’ha indirizzata verso un percorso più veloce. A volte, questi marchingegni devono essere ben settati, se no, ci si potrebbe ritrovare in dei percorsi del tutto fuori luogo.