Il “pilota” più anziano del mondo è un italiano | Il singolare record che vi lascerà senza parole

Chi ha detto che arrivati ad una certa età bisogna chiudersi in ospizio? Ad un’età veneranda e rispettabile, un uomo italiano guida ancora tutti i giorni la sua automobile. Ecco tutti i segreti del pilota più anziano del mondo.

Generalmente gli anziani nel traffico sono visti come un incubo dai guidatori che hanno fretta ma attenti: quest’uomo è il più esperto del mondo quando si tratta di mettersi al volante.

Guida AutoToday07_08_2022 Quattromania
Probabilmente guida più spedito di voi! (Auto Today)

Un secolo di derapate 

Vi siete mai chiesti fino a quale età sia consigliabile guidare? La risposta della legge ovviamente è indefinita: a patto che riusciate a passare l’esame di rinnovo della patente, potrete continuare a condurre la vostra vettura senza problemi. Se non ci credete, chiedetelo all’uomo più anziano d’Italia a guidare regolarmente la sua utilitaria.

Si chiama Mario Bonetti ed abita a Viareggio ed è sicuramente il pilota più esperto nel nostro paese: teoricamente, il suo non è un record confermato dato che ci sono casi – comunque non verificati – di alcuni pensionati statunitensi che guiderebbero regolarmente la loro automobile all’età di 107 e addirittura 113 anni!

Se non altro, quello del signor Mario è un caso verificato ufficialmente dato che l’arzillo pensionato è stato recentemente visitato dai giornalisti de La Repubblica curiosi di sapere qual è il segreto per tenersi ben stretta la patente per così tanto tempo. Secondo voi, cosa avrà risposto l’uomo?

Andare a piedi? Noioso…

Il signor Mario Bonetti è un caso più unico che raro: ha preso la patente per la prima volta prima della fine della Seconda Guerra Mondiale, quando il nostro paese non aveva ancora subito un cambio radicale da monarchia a repubblica! Questo significa che l’uomo è riuscito a tenersi ben stretta la patente di guida per oltre ottant’anni, un record assoluto.

Nipoti e medici concordano sul fatto che l’uomo sia perfettamente in grado di condurre l’auto: “E’ vispo, scherza moltissimo ed ha degli ottimi riflessi nonostante l’età”, spiega la nipote Adriana. “E’ perfetto, ha ottime abilità al volante anche se preferisce rimanere dentro Viareggio di solito”, racconta il medico che lo ha sottoposto alla visita di rito per l’ultimo rinnovo.

Mario Nazione 07_08_2022 Quattromania
Il signor Mario con la sua inseparabile auto (Nazione)

Ma cosa ha spinto Mario a impegnarsi così tanto per continuare a guidare? “In paese stanno tutti a casa davanti al PC, mi annoio. Cosa faccio se non posso guidare e andarmene in giro?”, spiega il pensionato. La noia insomma fa miracoli! Un’ultima curiosità: secondo voi, quale auto guida il signor Bonetti? Ma una Fiat Panda naturalmente. Quale altra auto potrebbe mai possedere il più longevo pilota italiano?