Brembo non frena questa volta: l’azienda italiana “investe” 6 milioni di euro per far “ripartire” i dipendenti

Le famiglie di tutto il mondo e in particolare quelle italiane, stanno subendo grandi ristrettezze economiche. Un nobile aiuto

Il segretario generale della Fim, Roberto Benaglia lo definisce “un fatto concreto e positivo che lancia un segnale importante”. E, in effetti, un’azione molto importante, soprattutto in un periodo come quello che viviamo ormai da due anni.

Brembo
Brembo (web source)

La pandemia da Covid-19 prima e ora la guerra in Ucraina hanno infatti non solo spezzato milioni di vite, ma anche fiaccato duramente l’economia. Proprio in questo primo semestre del 2022, infatti, le famiglie di tutto il mondo e in particolare quelle italiane, stanno subendo grandi ristrettezze economiche. Il caro-vita si sta facendo sentire moltissimo.

Dall’aumento del costo del carburante alle bollette di gas e luce, che si gonfiano a dismisura. E poi, l’aumento del costo del grano, che si tramuta, automaticamente, in aumento del costo del pane. Tantissime famiglie italiane sono letteralmente in ginocchio.

Per questo, per Benaglia “si tratta di un contributo positivo ad una nuova politica dei redditi, che deve vedere certamente da una parte il Governo impegnato in questa direzione con misure straordinarie di sostegno ma chiama soprattutto la contrattazione tra le parti ad attuare soluzioni concrete e immediate dove possibile”. Una grande azienda italiana, infatti, ha deciso di aiutare concretamente i propri dipendenti. Ecco come.

Denaro liquido in busta paga

Brembo ha deciso di riconoscere un contributo straordinario di mille euro lordi a ciascuno dei propri collaboratori in Italia. Brembo è un’azienda italiana leader del settore nello sviluppo e nella produzione di impianti frenanti per veicoli. Un’eccellenza italiana famosa nel mondo, quotata dal 1995 alla Borsa di Milano dove è presente nell’indice FTSE Italia Mid Cap.

L'azienda Brembo (web source) 7.5.2022 quattromania.it
L’azienda Brembo (web source)

Un’azienda importante, che nel 2019 ha avuto un fatturato di 2,592 miliardi di euro. E ora si distingue anche per un grande gesto di solidarietà nei confronti dei suoi dipendenti. La decisione arriva in un “contesto macroeconomico italiano in cui il carovita è aumentato significativamente”, spiega Brembo in una nota.

“In una fase in cui nel nostro paese il forte aumento del costo della vita sta incidendo in modo importante sul bilancio delle persone e delle famiglie, abbiamo voluto dare un segnale concreto a tutti i nostri collaboratori” ha commentato Matteo Tiraboschi, Presidente Esecutivo di Brembo. “Brembo ha sempre riposto particolare attenzione alle persone e anche in questa occasione vuole dimostrare loro la sua vicinanza”. Il contributo straordinario verrà corrisposto con la retribuzione del mese di maggio e il valore complessivo stanziato dall’azienda è di circa 6 milioni di euro.