La Fiat resa celebre in Italia da una serie di film cult | Incredibile oggi si può comprare a cifre ridicole

E’ stata una delle berline più piccole prodotte nel nostro paese ma per l’italiano medio sarà sempre l’automobile di un personaggio “sfortunato”. Ecco le caratteristiche e la sua quotazione sul mercato.

E’ sicuramente una delle saghe più famose del cinema italiano e considerarla semplicemente una serie di film comici significherebbe fare un enorme torto al suo creatore: la serie di film Fantozzi realizzata dall’attore e comico Paolo Villaggio è riconosciuta universalmente come una delle più importanti mai realizzate in Italia, cosa che rende il tragicomico personaggio di Ugo Fantozzi riconoscibile anche per un profano della settima arte.

Logo Fiat
Logo Fiat (web source)

La serie nata inizialmente come collana di romanzi e andata avanti dal 1971 fino al 1999 sul grande schermo rappresenta uno spaccato della società italiana del novecento con cruda efficacia e vede Villaggio in persona interpretare il protagonista, lo sfortunato Fantozzi, alla guida della sua piccola automobile che ha finito per diventare a sua volta una delle auto più famose del cinema nostrano.

Wikipedia antozzi 21_04_2022 Quattromania
Ugo Fantozzi alla guida della sua auto (Wikipedia)

Si, perchè laddove il cinema britannico ha come icona la Aston Martin di James Bond e quello americano la Mustang di Bullit, anche noi italiani possiamo vantare una piccola automobilina resa famosa da questa saga di film, un’auto costruita da un marchio che ad oggi non è nemmeno più in attività. E voi? Ricordate qual è l’automobile di Fantozzi per eccellenza nella saga?

Piccola ed economica

L’auto del ragionier Fantozzi naturalmente è l’immancabile Autobianchi Bianchina del 1962 in configurazione berlina, una vettura sorprendentemente capace di ospitare quattro persone nonostante le sue dimensioni davvero contenute. Il marchio italiano che ha chiuso i battenti nel 1995 dopo circa quarant’anni di attività l’ha prodotta praticamente per tutti gli anni sessanta, anche in questa particolare configurazione.

Autobianchi Classic trader 21_04_2022 quattromania
Una Autobianchi Bianchina perfettamente conservata (Classic Trader)

Fornita di un motore da poco più di 20 cavalli e lunga poco più di tre metri, la Bianchina è stata prodotta in oltre 60.000 esemplari e nasceva originariamente per attirare quella fascia di clienti che apprezzavano la 500 della Fiat ma volevano qualche posto extra e più spazio a bordo. L’auto ebbe un grande successo al tempo, al punto che oggi se ne trovano ancora parecchie in condizioni di marcia.

Supponiamo che vogliate acquistare una vettura identica a quella del nostro Fantozzi: il prezzo per un’auto così famosa sarà sicuramente molto alto, giusto? Sbagliato! A sorpresa, la Bianchina nonostante il suo status di auto d’epoca e la sua fama costa davvero poco, sul mercato dell’usato: è facile trovare un esemplare in buone condizioni a meno di 5.000 Euro. Alla faccia dell’auto “sfigata” insomma…