Migliaia di auto distrutte per un motivo “scenico” | Leggere questa “lista” vi farà “male”

Ricordate la serie TV Cobra 11 in cui almeno un’auto per puntata finiva distrutta? Bene, in confronto a questi film ha fatto ben poco. Ecco la lista degli “assassini” di vetture per eccellenza!

Fare dei sacrifici quando si vuole realizzare un’opera cinematografica non solo è necessario. In alcuni casi, può rivelarsi inevitabile. E qui non si parla solo di attori costretti a dormire poche ore a notte o a girare una scena a ripetizione per decine di volte: no, questi registi si sono spinti al limite, distruggendo decine di automobili per realizzare alcuni dei kolossal di maggior successo della storia!

TRIBUNE
Più che un set, è una carneficina! (Chicago Tribune)

Recentemente, la stampa americana ha fatto la “conta dei cadaveri” delle auto distrutte sul set di certi film famosi, tirando fuori una top ten dei peggiori sfascia-carrozze tra i registi. Al decimo posto troviamo Bullit, film con Steve McQueen che contiene uno degli inseguimenti più famosi della storia del cinema: nel girarlo, hanno “perso la vita” ben 85 automobili! I set di Fuori in sessanta secondi con Nicholas Cage e Blue brothers sono stati ancora più affollati dai rottami con rispettivamente 90 e 104 automobili completamente sfasciate!

La saga del regista John Landis ha causato distruzioni senza pari nella storia del cinema: al settimo posto troviamo il sequel Blues brothers: il mito continua con altre 105 auto distrutte durante le riprese. Poca cosa comunque rispetto alle 112 auto che sono finite in briciole sul set del kolossal GI Joe: The rise of Cobra del 2009.

Il peggiore di tutti

Al quinto posto, salendo ancora in questa classifica dolorosa per gli appassionati di auto troviamo il quinto capitolo della saga Die hard che ha portato alla fama Bruce Willys: in questo capitolo chiamato “A good day to die hard” sono andate in pezzi ben 132 vetture. Al quarto posto c’è The Junkman, film indipendente che ha lasciato 150 auto distrutte sul proprio set.

Rolling steel-fr
Decimo posto per Steve McQueen con il capolavoro Bullit (Rolling steel-fr)

Ed eccoci in top 3: vi diciamo la verità, non ci sorprende che al terzo posto ci sia Fast and Furious 5, il primo film sulla lista ad infrangere il tetto delle 200 auto distrutte: Vin Diesel e la sua compagnia ne hanno fatte fuori 250, sempre meno delle 300 vetture sacrificate per girare The Matrix Reloaded nel 2003. Al primo posto, troviamo un regista che ha fatto degli effetti speciali esagerati il proprio marchio di fabbrica.

Michael Bay ha distrutto ben 532 automobili per girare Transformers 3 tra scontri di robot giganti ed inseguimenti al cardiopalma. Sul set non sono mancate controversie come un incidente stradale tra un SUV della polizia ed una Chevrolet Camaro impegnata nelle riprese ed un disastroso impatto costato gravissime ferite ad un’attrice.

La domanda sorge spontanea: non è troppo costoso distruggere centinaia di automobili per girare un film? No, perchè vengono prese delle precauzioni per non buttare troppi Dollari al vento, come potete scoprire in questo nostro vecchio articolo.