Land Rover: finita l’era dei fuoristrada? La scelta drastica che spiazza gli appassionati

Land Rover cambia totalmente rotta, uno stacco rispetto al passato che preoccupa tutti gli appassionati di automobilismo. E’ incredibile, probabilmente non ci crederai mai.

Tutti conosciamo il Land Rover come storico marchio inglese strettamente legato alla gamma dei fuoristrada. Ed in effetti, l’ultima novità della casa costruttrice, è decisamente distante dalla sua classica filosofia di automobile. La prossima generazione di Land Rover Discovery, a quanto “rivelato”, sarà un’automobile sportiva e leggera dotata di motore centrale e dalla guida – almeno in linea teorica – decisamente più fluida.

Land Rover (Web source) 03/04/2022 quattromania.it
Land Rover, cambiamento drastico? (Web source) 03/04/2022 quattromania.it

Ma perché questo cambio di rotta? Semplicemente, così dicono i suoi testimonial, Land Rover ha notato che negli ultimi anni c’è stata una tendenza da parte di molte aziende – solitamente dedite a costruire auto sportive – di affollare il mercato dei SUV di grande dimensioni. Un terreno dove normalmente Land Rover piantava tutti gli alberi che, come e quando voleva.

Ecco spiegato quindi il cambio di rotta, con l’azienda britannica che sfiderà marchi mastodontici in questa particolare gamma, quali Ferrari, Lamborghini, Aston Martin e molte altre. Ma sarà vero o è tutta una burla?

Land Rover Discovery, cambia tutto?

Land Rover Discovery, un cambio netto di rotta per l’azienda inglese. Lo rappresenta in tutti i sensi, come hanno rivelato i testimonial dell’azienda alla testata TopGear.com, spiegando quanto significhi per l’azienda la nuova Land Rover Discovery. Non senza mostrare un velo di polemica, dichiarando che tutti i brand di auto sportive “si sforzano per copiare il nostro Range Rover Sport”.

E proprio per questo, avrebbero deciso di realizzare un mezzo sportivo per sfidarli. La società britannica, dicono i suoi rappresentanti, prevederebbe di vendere otto unità all’anno. Insomma, un grande cambiamento per Land Rover, pare. Il costruttore britannico avrebbe già ricevuto dal governo inglese il permesso di asfaltare i terreni boschivi del Cotswold dove normalmente l’azienda testa i suoi fuoristrada.

Già…ma non è tutto. A quanto pare, inizialmente l’azienda aveva pensato di affittare Silverstone, che però è già completamente prenotata dall’Aston Martin che sta cercando in tutti i modi di migliorare il record della pista sulla DBX. Sarà vero? Vabè, focalizziamoci sui dettagli un po’ più tecnici di questa novità di casa Land Rover.

Land Rover Discovery (Web source) 03/04/2022 quattromania.it
Land Rover Discovery, verità o burla Made in England? (Web source) 

L’azienda avrebbe riprogettato il software Terrain Response. In questo modo, invece che migliorare le prestazioni dell’auto in base al terreno su cui si trova in un determinato momento, la nuova auto sportiva del marchio non farà altro che andare in sovrasterzo in modo esagerato anche quando si guida in rettilineo.

Come mai? Secondo i testimonial del produttore britannico, chi sarà interessato ad acquistare quest’automobile non vorrà veder riproposte la solita lunga lista di dotazioni di sicurezza presenti sulla maggior parte delle macchine sportive più recenti. Quando dovrebbe debuttare? Il prossimo 1 aprile. Chiaro, quindi, il pesce d’aprile dell’azienda, anche se decisamente apprezzabile la fantasia della casa automobilistica.