L’asta più controversa di sempre | Milioni di Dollari per l’auto più “spaventosa” del mondo

E’ stato uno dei regimi dittatoriali più violenti della storia al punto che solo il ricordo spaventa ancora chi ha studiato la storia contemporanea: quest’auto era uno dei suoi simboli più celebri.

Se c’è un nome che può suscitare ancora paura in tutti gli storici ed analisti di geopolitica del mondo, questo è sicuramente quello di Adolf Hitler, capo del Terzo Reich e tra i maggiori responsabili della immane carneficina di vite che è stata la Seconda Guerra Mondiale. Nel conflitto scatenato dall’invasione della Polonia operata proprio dalla Germania nazista, moriranno in sei anni circa 80 milioni di persone tra cui 6 milioni di persone di origine ebraica nei lager e nei campi di concentramento.

Adnkronos
La Mercedes “del diavolo” (Adnkronos)

Il fatto che in un periodo in cui moltissime nazioni europee erano sotto dei regimi – Unione Sovietica, Italia e Ungheria tra tutte – proprio quello di Adolf Hitler sia passato alla storia per la sua tremenda ferocia la dice lunga sui tremendi ricordi che la parola “nazismo” suscita in Europa. In alcuni paesi, i simboli nazisti sono censurati molto severamente ma non quello che abbiamo qui in foto.

Uno dei simboli di Hitler in patria era sicuramente la sua elegante Mercedes, una stupenda limousine che all’epoca costituiva il top della gamma in materia di automobilismo di lusso ma che sarebbe tristemente passata alla storia come l’auto del Fhurer. Sapete che qualche anno fa è andata all’asta dopo anni di inattività?

L’auto del male

La Mercedes-Benz 770K venne impiegata da Hitler in tre esemplari durante la Seconda Guerra Mondiale, soprattutto per le parate e le occasioni speciali. Con cinque tonnellate di peso, sei metri di lunghezza ed una velocità massima di 180 chilometri orari, l’auto non è certo qualcosa di poco vistoso da tenere in garage. Tuttavia, ad essere molto più ingombrante è la sua cupa eredità.

L’auto del Fhurer ad una parata dell’epoca (Instagram)

Qualche anno fa, un tentativo di vendere una delle Mercedes del Fhurer a 20 milioni di Dollari, morì sul nascere tra le proteste di chi considerava immorale la vendita di un oggetto che ricorda un periodo molto oscuro dell’Europa: ci fu pure chi propose di rottamare la vettura, cosa che non fu fatta. Ma nemmeno un’asta del 2017 è andata tanto bene.

Ti potrebbe interessare anche -> La storia dell’auto maledetta di Hollywood | Cosa c’è di vero 

La ditta privata Worldwide Auctioneers ha messo all’asta un’altra delle tre Mercedes di Hitler disponendo anche che una parte del denaro incassato sarebbe andato ad una fondazione sociale che tiene vivo il ricordo dell’Olocausto, non trovando però un acquirente: un’offerta di sette milioni è stata giudicata insufficiente e l’auto è tornata in garage. Che sull’auto del Fhurer ci sia una maledizione?