Samsung, non solo smartphone: sapevate che questa azienda ha prodotto anche una supercar? Foto

E’ un colosso coreano della tecnologia mondiale che produce molti dei prodotti che utilizzate ogni giorno. Ma non solo, perché alla fine degli anni 90 hanno provato pure a costruire una sportiva!

Il nome famoso in tutto il mondo Samsung porta alla mente una serie di prodotti tecnologici di prim’ordine: cellulari, soprattutto o per meglio dire smartphone che per anni sono stati i principali rivali della Apple in questo settore di mercato in cui ora c’è molta più concorrenza grazie alle case cinesi. L’azienda risiede in Corea del Sud dove ha pure presentato un’oscuro progetto non troppo tempo fa.

Samsung
Samsung (web source)

Oltre vent’anni fa, la Samsung ha infatti provato ad inserirsi in uno dei settori di mercato più interessanti per noi appassionati di quattro ruote, quello delle supercar. Sembra assurdo ma se ci pensiamo un attimo, quale azienda è più indicata di un colosso multimiliardario con un’esperienza pluridecennale nel settore della tecnologia per tentare un simile passo?

Il progetto nacque alla fine degli anni 90, periodo in cui guarda caso spiccavano parecchie case indipendenti, tutte pronte a proporre la propria, nuova supercar come alternativa alle solite Ferrari, Porsche e Lamborghini. Il marchio coreano decise di giocare in casa e scelse proprio un’esposizione locale per presentare la sua prima concept car.

Ha il touch screen?

Lee Kun-hee, al tempo uno dei personaggi di spicco della Samsung, annunciò ufficialmente di voler: “Creare la prima vera sportiva sud coreana a motore centrale”, introducendo quindi al pubblico la supercar Samsung SSC-1 al Salone di Seul del 1997. Dopo un tentativo fallito di acquistare la Kia, Hee pensò qualcosa come “No? Bene, allora fonderò il mio personale marchio” ed aprì un dipartimento della compagnia noto come Samsung Motors appena due anni prima dell’uscita dell’auto.

Samsung SSC-1
Samsung SSC-1 (web source)

La SSC-1 era un’interessante sportiva a due posti con un motore da 190 cavalli, elementi stilistici presi in prestito dalla Nissan 300ZX e sedili sportivi Recaro. Purtroppo, la sua presentazione coincise con la crisi del mercato coreano di fine anni novanta, condannando di fatto a morte il progetto prima ancora che potesse svilupparsi completamente.

Ti potrebbe interessare anche -> Un tripudio di spigoli: il progetto congiunto di Italia e Giappone 

Della SSC-1 ci rimangono delle foto misteriose: si, perchè ufficialmente Samsung ha prodotto un singolo prototipo, esposto a Seul nel 1997 e a Busan nel 2001. Eppure, una rivista britannica ha messo in giro sul web le foto di una seconda auto di colore dorato. Anche sul manuale ufficiale dell’auto, la SSC-1 appare di questo colore. Che ne siano state prodotte due? Al momento, la casa coreana ha troppo da fare nel contare i miliardi guadagnati con smartphone ed elettrodomestici per risponderci.