Acquisto auto: i segreti per evitare brutte sorprese | Evitare i consigli dell’amico “esperto”..

Magari questo non è il momento storico migliore per lanciarsi nell’acquisto di un’auto, ma dato che gli incentivi sono arrivati è bene avere presente qualche trucco per evitare brutte sorprese.

Se la vostra auto è arrivata al capolinea, se per lei non c’è proprio più nulla da fare e decidete per il fatale saluto, forse vi farà comodo qualche semplice, ma vitale consiglio per evitare “fregature”, che in caso di acquisto di auto, si traducono nella perdita di migliaia di euro.

Auto in vendita
Auto in vendita (web source)

A chi chiedere consiglio

Le prime persone a cui chiediamo consiglio sono parenti, amici, compagni e compagne. Non sempre è la scelta migliore, però. Amici e congiunti saranno sicuramente in buona fede, ma ti consiglieranno per quella che è la loro esperienza e non la nostra. L’auto della cognata che gira solo in città, di certo non può andare bene per qualcuno che tutti i giorni percorre 50 km per arrivare al lavoro. Allo stesso modo bisogna tener d’occhio il portafogli, se il nostro piange, eviteremo l’ultimo modello Mercedes dell’amico “figo”. Quindi occhio!

I parametri

Appare evidente che il primo parametro da tenere presente è il budget, il limite di spesa oltre il quale non ci possiamo spingere.

Auto elettrica, ibrida o tradizionale? Prima domanda dirimente. Seguaci duri e puri di Greta Thunberg o amanti del rumore del motore a scoppio?

Scegliere il motore più potente o un allestimento ricco e glamour? Questo dipende da cosa riteniamo indispensabile per la nostra compagna di viaggio. Se abbiamo lo stile di guida del genere “vecchietto col cappello”, i cavalli del motore si potranno ridurre senza rimpianti. Lo stesso dicasi se viaggiamo da soli. Diverso è il discorso se dobbiamo accompagnare a scuola figli, andare a prendere suocere e portare il pet dal vet.

Acquisto auto
Acquisto auto (web source)

Passare ad una cilindrata superiore comporta un aumento di spesa in termini di bollo, così come andare ad una voce di listino superiore rispetto al modello base; in questo caso si parla di un aumento intorno all’8/10%.

Se optiamo per la potenza invece dobbiamo tenere in mente che questa influisce sull’economia di esercizio. Non è sempre vero però a potenza maggiore corrisponda un maggiore consumo, anzi. In molti case le auto con potenze superiori ai 100 CV montano il cambio a 6 marce che influisce sul risparmio dei consumi.

Leggi anche ->Acquisto auto usata: attenzione alla “trappola” del bollo – Quando si deve pagare

Insomma le domande farsi, le cose da considerare sono davvero molte prima di decidere il modello da acquistare. Se poi ci buttiamo a considerare la parte estetica, lì davvero, non ne veniamo più fuori.