Una Lamborghini Aventador SVJ 63 Roadster va letteralmente in “fumo” | Ne rimangono 62….

La Lamborghini è una delle aziende più amate ed apprezzate in assoluto in Italia come nel mondo. Ma non sempre le sue vetture fanno una bella fine quando vengono vendute.

Avete presente la Lamborghini Aventador e, soprattutto, la sua prestazionalissima variante SVJ 63 Roadster? Bene, perché uno dei soli 63 esemplari del modello in edizione limitata della casa costruttrice di Sant’Agata è stato trovato in un’autostrada messicana totalmente distrutto.

Lamborghini SVJ 63 Roadster (Twister Garage)
Lamborghini SVJ 63 Roadster (Twister Garage)

E quando diciamo totalmente, intendiamo totalmente! Dei testimoni pare abbiano affermato che sia stata avvolta dalle fiamme; l’ipotesi è che la causa dell’incendio sia da imputare al guasto del potentissimo motore in seguito ad un brutto impatto. Non si conosce al momento il proprietario del raro veicolo, anche se non risulta che ci siano vittime o feriti per fortuna. A parte la meravigliosa automobile.

Lamborghini Aventador SVJ 63 Roadster, anzi 62: caratteristiche e prezzo

Lamborghini Aventador SVJ 63 Roadster, anzi 62. Già, perché dell’automobile ritrovata in un’autostrada a sud del Messico tra Cuernavaca e Chilpancingo, con le immagini diffuse dalla pagina Facebook Twister Garage la testata giornalistica 24 Morelos, è rimasto davvero poco o nulla. Ed è una perdita gravissima, non solo perché è un modello raro ma anche dal punto di vista tecnico ed economico.

Caratterizzata principalmente da un propulsore davvero performante, un V12 capace di sviluppare fino a 770 Cv di potenza massima, è anche in grado di accelerare da 0 a 100 in 2,9 secondi e con una velocità massima di 350 chilometri orari.

Lamborghini SVJ 63 Roadster (Twister Garage & 24 Morelos)
Lamborghini SVJ 63 Roadster (Twister Garage & 24 Morelos)

Il suo prezzo, in Italia, è di 500.000 euro. E poche ore fa è finita sotto le fiamme in maniera davvero tragica. Grazie a Twister Garage, tramite foto pre-disastro possiamo ammirare il veicolo della casa del toro.

La carrozzeria era bianca e nera, con il numero 63 ben visibile sulle fiancate. Oltre a ciò, gli esterni si mostravano molto dinamici e sportivi. E parliamo al passato perché, purtroppo, di quest’automobile può esistere solamente il ricordo. Il motore, la parte anteriore e gli interni infatti non esistono praticamente più.

La zona posteriore è ancora presente, ma in condizioni a dir poco precarie. Tornando al propulsore, per un probabilissimo potente urto è alquanto realistico che sia stato proprio il super motore ad innescare l’incendio; ovviamente, l’impatto è da imputare al guidatore che verosimilmente ha perso il controllo del mezzo.

Potrebbe interessarti>>> Lamborghini, dopo essere stata sulla Luna entra nel Metaverso | A breve partirà l’asta per il “nulla”

In ogni caso, se siete appassionati di automobili particolarmente sensibili, non vi consigliamo di vedere com’è ridotta adesso la macchina. Potreste subire davvero un duro colpo al cuore. Trovare amanti delle auto che reggano ad un “urto” così devastante, dopotutto, è davvero difficile.