Yamaha EMF, arriva lo scooter elettrico che non vi lascerà mai “a piedi” | La batteria non si carica

Un mezzo che nasce dall’accordo tra Yamaha e Gogoro e che punta sulle performance, ma anche sulla comodità di poter essere sempre utilizzato.

Uno scooter che nasce da una collaborazione importante, nata un po’ di tempo fa. Così, quindi, Yamaha irrompe ulteriormente nel mercato degli scooter elettrici che, come sappiamo, è in grande e progressiva espansione. Una mezzo su cui la casa dei Tre Diapason punta moltissimo. Scopriamolo insieme.

Yamaha EMF scooter elettrico
Yamaha EMF scooter elettrico (web source)

Lo scooter si chiama EMF e nasce dalla collaborazione tra Yamaha e Gogoro, un’azienda taiwanese, fondata nel 2011, che ha sviluppato una piattaforma di rifornimento sostitutiva della batteria per scooter, ciclomotori e motocicli elettrici urbani. Sviluppa anche la propria linea di Smartscooter elettrici e offre le proprie innovazioni per i veicoli a partner produttori di veicoli come Hero, Yamaha, Aeonmotor, PGO, eReady ed eMOVING.

Collaborazione tra Giappone e Taiwan, quindi, che punta a realizzare uno scooter performante, ma anche diverso da tutti gli altri. E, in effetti, dalle prime foto a disposizione, non possiamo non notare un look futuristico per questo Yamaha EMF. Soprattutto nella parte anteriore, infatti, l’EMF riprende le linee delle naked proposte, ormai da anni, dalla azienda di Iwata. Un due ruote che strizza l’occhio anche al design tipico della aeronautica.

Le caratteristiche

Vi stiamo parlando di uno scooter di cui ancora è stato rivelato ben poco, ma certamente possiamo già dire che punterà molto sulle prestazioni. Stando a quanto trapela, lo Yamaha EMF monta un motore elettrico posizionato centralmente, con trasmissione finale a catena. Questo dovrebbe portarlo ad accelerare a 0 a 50 chilometri orari in circa 3 secondi e mezzo. Poche certezze sulla velocità massima che l’EMF sarà capace di raggiungere, ma possiamo sbilanciarci sui 90 chilometri orari grazie alla sua potenza di 7,6 kW.

Yamaha EMF scooter elettrico (web source)
Yamaha EMF scooter elettrico (web source)

Ciò che però ci sembra ancor più interessante da segnalarvi è il fatto che lo Yamaha EMF sarà dotato di una batteria intercambiabile. Questo, capite bene, aumenta molto la sua appetibilità, dato che con due batterie, una potrà essere utilizzata per spostarsi, mentre l’altra si ricarica. Moltiplicando così le possibilità di utilizzo di questo nuovo scooter elettrico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Arrivano gli scooter elettrici con le batterie intercambiabili. Sarà come fare rifornimento

Per quanto concerne la distribuzione, si inizierà, come spesso accade, nei luoghi di origine delle aziende partner: in questo caso, Giappone per la Yamaha e Taiwan per Gogoro. Ma possiamo immaginare che ben presto questo scooter arriverà nel Vecchio Continente. Non sappiamo ancora a che prezzo, ma certamente vi terremo aggiornati per questo nuovo ritrovato della mobilità sostenibile.