L’auto sprofonda in acqua | Ma la reazione della proprietaria è da brividi

I social network possono dare alla testa? Assolutamente si, ecco la prova. Questa donna ha accolto una tragedia con un “selfie”, attirandosi parecchie critiche abbastanza meritate sull’internet.

Se l’epoca dei social network ha portato tanti vantaggi all’umanità come la possibilità di connettersi con tante persone distanti e di documentare foto per foto le proprie esperienze su una pratica “banca dati” digitale costituita da piattaforme come Instagram e Facebook, dobbiamo guardare pure l’altra faccia della medaglia.

ABS INSIDE
(ABC)

I social hanno dato altresì libero sfogo ai peggiori istinti delle persone, dall’esibizionismo sfrenato fino alla frustrazione, espressa utilizzando qualsiasi pretesto per disturbare la tranquillità di chicchessia per futili motivi. Ma forse, il problema maggiore di queste piattaforme di connessione…è proprio il modo in cui disconnettono l’uomo dalla realtà che lo circonda.

Una semplice foto vale più di mille parole ed è quella di un’ignota donna che dopo aver rischiato seriamente di morire e prima ancora di essersi tratta di impaccio ha pensato bene di documentare ciò che le era accaduto con un selfie sui social, invece di cercare una via d’uscita dalla situazione o di collaborare con i soccorsi che hanno a loro volta messo a rischio la loro salute per soccorrerla.

Una foto mentre affogo

L’episodio è stato documentato – manco a farlo a posta con una foto – ad Ottawa in Canada dove nei mesi invernali fiumi e corsi d’acqua minori possono arrivare a congelare per le basse temperature. La stampa locale ha ricostruito l’accaduto: una donna del posto rimasta ignota stava guidando sul pericoloso asfalto sdrucciolevole quando per una manovra sbagliata o una distrazione è finita in acqua con l’auto, sfondando una lastra di ghiaccio sul fiume.

Wion
L’era dei social in una foto (Wion)

La donna è riuscita prontamente ad uscire dal mezzo e ad arrampicarsi sul tetto dell’auto, aiutata anche dal fatto che la vettura non è completamente sprofondata nelle acque del fiume salvandola da una morte certa e per niente rapida. Invece di pensare a mettersi al sicuro però, l’automobilista ha fatto qualcosa di impensabile.

Infatti, dopo aver estratto il suo smartphone, ha documentato con un selfie l’accaduto per postarlo sui social, presumibilmente. Inutile dire i rischi corsi per questa azione decisamente evitabile. Alla fine, sono stati i soccorsi a trarla in salvo ma sui social stessi, infuria la polemica: “Catturare il momento mentre le persone attorno a te cercano di aiutarti…” protesta qualcuno su Twitter.

Se vogliamo dirla tutta però, c’è un’altra domanda da farsi: chi è che ha pensato bene di scattare una foto alla donna che si stava facendo il selfie mentre l’auto rischiava di sprofondare nel ghiaccio? Niente da fare, quando lo smartphone chiama, il cervello smette di rispondere…

Ti potrebbe interessare anche -> Video alla guida con le mani occupate | Il calciatore è nei guai