Come può diventare “figo” un Fiat doblo? Basta comprarlo in America, semplice

Il Fiat Doblò è un buon veicolo commerciale ma non ha esattamente un aspetto “cool”. Il piccolo furgone italiano ha subito un interessante cambio di faccia ad opera di un marchio USA famosissimo.

Conosciamo orami bene il fenomeno del re-branding, quella pratica che dall’America del Nord alla Corea consente di vendere una Fiat, una Volkswagen o una Chevrolet con un altro marchio impresso sul cofano: di recente, abbiamo scoperto che pure la Fiat nostrana aderisce a questo singolare metodo di vendita per l’estero.

Getty-14e
Ram è famosa soprattutto per i suoi grossi utility truck (Getty Images)

In particolar modo, ci siamo imbattuti in una Fiat “camuffata” venduta in Messico. Ma per il 2022, perfino il marchio Ram che pure già commercializza veicoli del marchio torinese sotto “falso nome” si è interessato ad un mezzo italiano che apparentemente non c’entra nulla con un brand che ha fatto dei grossi pick up da svariate tonnellate il suo cavallo – anzi, ariete – di battaglia.

Nel 2022, Ram ha intenzione di continuare ad imporsi sul mercato dei mezzi commerciali, settore in cui incontra la dura concorrenza del colosso GM ma soprattutto la spietata rivalità dei marchi asiatici che importano furgoni a basso costo molto interessanti. Ecco come intende fare Ram per sfruttare la partnership con il marchio Fiat.

Ti potrebbe interessare anche -> Hola! La Fiat messicana che non ti aspetti 

Merita un “Master” in lingue

Nel 2022, Ram rinnova la sua gamma di furgoni che includono diverse vetture italiane sotto “falso nome”, una tradizione che va avanti da anni. In particolar modo, il Doblò sembra estremamente adatto al settore dei van per la città che devono trasportare carichi medi o di piccola entità per distanze già brevi rispetto ad autocarri e furgoni pesanti.

Mo-2
Il Doblò lo ricordavamo un po’ diverso (Moparisinsider)

Ti potrebbe interessare anche -> Quando un Van diventa un’auto da corsa 

Con una portata di carico massimo poco inferiore agli 860 chilogrammi ed un vano con una capacità di circa 4015 cm cubici, il Ram ProMaster City – questo sarà il nome del Doblò negli States – si propone in modo aggressivo in un settore molto affollato da concorrenti spietati.

Ti potrebbe interessare anche -> Re-branding, la Fiat è arrivata pure in Corea 

Il mezzo è al momento al centro di una estesa campagna pubblicitaria operata dalla Dodge che mostra come il ProMaster City sia in grado di trasportare una enorme varietà di materiali che spazia dalle medicine ai motori per imbarcazioni con facilità. Dulcis in fundo, è pure uno dei veicoli più economici nel suo settore: che altro si potrebbe desiderare di più?