E’ ufficiale: Bayliss torna in pista con Ducati | E’ tutta una questione di “genetica”

Bayliss-Ducati è uno dei binomi più belli e amati del motorsport. Ecco perché si rinnoverà ancora la prossima stagione.

Troy Bayliss è uno dei piloti più amati degli ultimi decenni. L’australiano ha corso sia in Superbike che nel motomondiale sempre con Ducati, ma è nella prima competizione che ha dato il meglio di se, riuscendo infatti a vincere ben 3 titoli mondiali nel 2001, 2006 e 2008.

troy bayliss ducati
Troy Bayliss (lapresse)

In MotoGP, invece, è ricordato per il finale di stagione del 2006, quando il ducatista corse solo le ultime 2 gare. La prima in Estoril dove riuscì a battere Rossi in volata, mentre la seconda a Valencia dove vinse ancora.

È chiaro che Bayliss abbia instaurato un rapporto ottimo con Ducati, e per questo il binomio tra di loro continuerà, tuttavia in modo diverso rispetto al passato. Infatti, nelle ultime ore è arrivata la notizia dell’arrivo del figlio di Troy, Oliver, in SuperSport per il 2022.

Potrebbe interessarti >>> Una Ducati Panigale V4 fa infuriare il web: “Il messaggio che passa è diseducativo…” – VIDEO

Oli Bayliss, chi è il figlio del grande Troy

Come suddetto, Oliver Bayliss detto Oli guiderà per Ducati in SuperSport nella stagione 2022. Il team che gli ha dato questa opportunità è il Barni Racing Team, che darà al giovane rider una Ducati Panigale V2.

oliver bayliss
Oliver Bayliss (instagram)

Potrebbe interessarti >>> MotoGP, Ducati carica per il 2022: s-velata la nuova moto

Dopo l’esperienza sempre con la moto di Borgo Panigale, ma nella SuperSport australiana, ecco che quindi il binomio storico del motociclismo continua. Starà ad Oli non fa rimpiangere i successi del padre con la Ducati, cercando di raggiungerne di nuovi.

Ovviamente, all’inizio non sarà per niente facile, ma il giovane classe 2003 potrà certamente farsi valere. Del resto, è il figlio di Troy Bayliss e quindi qualcosa se non molto dal padre dovrà pur averlo preso. Poi da qui a dire che sarà un futuro campione, ce ne vuole.