Joe Bastianich profeta in patria: il ritorno in pista con un team di professionisti

Joe Bastianich si sta rilassando al meglio grazie a Masterchef USA direttamente in mezzo a un pista con i suoi colleghi.

Joe Bastianich è conosciuto al grande pubblico grazie al suo ruolo in Masterchef. Prima è stato nella versione statunitense, poi è arrivato in quella italiana, anche se da qualche edizione non ne fa più parte. Adesso è tornato in quella degli USA, e si sta rilassando al meglio.

Joe Bastianich Instagram
Joe Bastianich Instagram

e in questa foto da lui stesso postata su instagram, si trova in compagnia degli altri cuochi Gordon Ramsay e Aaron Sanchez in una pista. Non ci è dato sapere cosa stiano facendo per la nuova edizione di Masterchef USA, ma di sicuro ha a che fare con le macchine.

Del resto Bastianich è un appassionato, e chissà che non sia stato proprio lui a suggerire alla produzione qualcosa che leghi il mondo dei motori e quello della cucina. Tra l’altro, non tutti sanno qual è la macchina dell’imprenditore americano.

Potrebbe interessarti >>> La sbandata di Ignazio Moser… Stavolta non è per Cecilia Rodriguez

Le auto di Bastianich

Joe Bastianich ha avuto diverse automobili nella sua vita, dalla Chevy Montecarlo alla Ford Excursion, famoso super SUV dalle dimensioni inaudite. La sua passione però è per le macchine più famose e volute del mondo: le Ferrari.

Potrebbe interessarti >>> Fabio Volo non ha mai perso la speranza: finalmente ha ritrovato “.. Un amore mai finito..”

bastianich ferrari
Bastianich nel Museo Ferrari di Modena con la F12 TDF (twitter)

La rossa per eccellenza è un mito e l’imprenditore americano possiede la mitica 330 GT di fine anni 60, e l’altrettanto storica 365 GT 2+2 sempre degli stessi anni. Ma il sogno del giudice di masterchef USA è un altro.

Diverse volte Bastianich ha dichiarato che vorrebbe avere la Ferrari Barchetta, la quale ha una lunga storia. Si parte da quella addirittura degli anni 40, si passa a quelle anche da corsa degli anni 50, e si arriva alla 550 disegnata da Pininfarina del 2000. Certamente, in attesa di poterla provare, l’imprenditore potrà certamente godersi la sua Audi A6.