F1, il calendario per il 2021 è completato | L’attesa novità per l’anno prossimo

L’ultimo tassello del mondiale di F1 è stato messo. Arriva in prestito un tracciato dalle moto che si ritaglierà un suo spazio nel mondiale.

La F1 riposa questo weekend, in attesa di tornare in pista in Turchia. Hamilton e Verstappen dunque si allenano in attesa di tornare a scornarsi nel prossimo GP, mentre Liberty Media ha annunciato l’ultimo tassello per il mondiale 2021.

Stiamo parlando del Qatar pista presa in prestito dalle moto, visto che da anni ci corre il motomondiale. Quest’anno, addirittura, oltre i test cosiddetti invernali ci sono state ben due gare, vinte entrambe da Yamaha prima con Vinales e poi con Quartararo.

La F1 tuttavia approderà sul circuito del Qatar senza riferimento alcuno, nemmeno di altre monoposto. Infatti, qui le auto come quelle della massima formula non hanno mai corso, e quindi la pista sarà scoperta man mano con l’alternarsi delle prove libere.

Potrebbe interessarti >>> Sapete qual’è stata la prima macchina “da corsa” di Carlos Sainz? Stenterete a crederci

F1, il calendario per il 2022

La F1 ha dunque portato a termine l’obiettivo prefissato per il 2021, cioè quello di avere in calendario ben 22 gare. Nonostante le cancellazioni per Covid di Cina, Australia, Canada, Giappone e Singapore, il mondiale è bello pieno quest’anno.

Potrebbe interessarti >>> F1, le disfatte di Norris preoccupano McLaren: la vittoria non arriva

f1 calendario imola
F1 Imola (Getty Images)

L’obiettivo è riuscirci anche per l’anno prossimo, ovvero per quel 2022 che potrebbe cambiare del tutto le forze in campo, visto il cambio regolamentare. A questo punto, si spera che possano tornare Australia, Canada e Giappone, mentre rimanere in calendario Imola.

Questo non solo perché è in Italia, bensì pure per la bellezza del tracciato, esaltato da tutti i piloti. Inoltre, gli appassionati vorrebbero il ritorno anche del GP di Germania, magari doppio al Nurburgring e a Hockenheim, piste storiche con un grande fascino.