Prodotta in pochi esemplari, questa Lamborghini oggi vale una fortuna | Molti non la ricordano

Prodotta in soli 55 esemplari. Proprio per questo oggi è molto apprezzata e ambita dai collezionisti del settore.

La Lamborghini Silhouette (conosciuta anche come Urraco Silhouette) è un’autovettura sportiva prodotta dalla casa automobilistica italiana Lamborghini in 53 esemplari (oltre a due prototipi) tra il 1976 e il 1979.

La Silhouette targa è stata presentata per la prima volta al pubblico al Salone di Ginevra del 1976. Era un ulteriore sviluppo del modello Urraco. I posti a sedere 2 + 2 sono stati ridotti a soli 2 posti con un piccolo ripiano dietro i sedili che avrebbe ospitato il tetto targa rimovibile o utilizzato per riporre piccoli bagagli aggiuntivi.

Lamborghini Silhouette (Pinterest)
Lamborghini Silhouette (Pinterest)

La Silhouette non è stata uno sviluppo di grande successo dell’Urraco con solo 55 esemplari realizzati. Ciò era dovuto più che probabilmente ai problemi finanziari della Lamborghini in quel momento piuttosto che a un certo deficit dell’autovettura.

Negli anni successivi la Silhouette sarebbe diventata piuttosto desiderabile dai collezionisti di Lamborghini a causa dei bassi numeri realizzati. Per molti anni dopo la Silhouette rimase la variante di modello di produzione più bassa mai realizzata da Lamborghini. Anche oggi i valori rimangono più alti per questa incarnazione Urraco minore rispetto al modello Jalpa più sviluppato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lamborghini Bravo: il toro degli anni 70 uscito dal museo  foto

Le caratteristiche

L’obiettivo principale era quello di esaltare l’anima sportiva della Urraco e si procedette quindi ad un profondo restyling. Sospensioni indipendenti, molle elicoidali e ammortizzatori telescopici. Cambio a cinque marce, più la retromarcia. Tutto per bilanciare i costi molto alti che si erano affrontati con la Urraco.

Lamborghini Silhouette (Wikipedia)
Lamborghini Silhouette (Wikipedia)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lamborghini Jalpa: da Sant’Agata Bolognese ad Hollywood è un attimo.

Dal punto di vista meccanico non c’erano novità rispetto alla Urraco P 300. Con essa condivideva infatti il V8 a 90° di 2996 cm³ che erogava una potenza di 260 CV (DIN) a 7.500 giri/min. La distribuzione era a bialbero a camme in testa e l’alimentazione era affidata a quattro carburatori Weber doppio corpo invertiti da 40. L’auto poteva toccare i 260 chilometri orari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La Lamborghini con sole due ruote che costa oltre 100mila euro VIDEO

Venne rimpiazzata nel 1982 dall’ulteriore evoluzione Jalpa.