Lancia, il futuro è in bilico, quale strada percorrere? Compatte, suv, sportive | Le ipotesi

Il futuro di Lancia è ancora in bilico, con tante ipotesi sulla nuova gamma. Una cosa è certa, l’elettrico sarà fondamentale.

Il futuro di Lancia è ancora in bilico, con tante e diverse ipotesi sulla nuova gamma. L’unica cosa certa è che l’elettrico sarà fondamentale per il marchio nei prossimi anni, con il resto del decennio in cui finalmente capiremo dove esso andrà.

lancia ypsilon 2024
La Lancia Ypsilon (Lancia.it)

Sembra abbandonata per sempre la linea sportiva, quella che porta alla mente alla grande Delta marchiata Martini che ha dominato nel mondiale rally tra anni 80 e 90. Inoltre, Lancia non può non abbracciare il segmento più in voga degli ultimi anni, ovvero quello dei SUV.

Il futuro della casa italiana, quindi, vede di sicuro una vettura dalle grandi dimensioni con motorizzazione elettrica all’orizzonte. Anche se quest’ultimo, non è proprio dietro l’angolo, anzi ci vuole ancora un po’ di tempo.

Potrebbe interessarti >>> Moto Guzzi cambia totalmente “faccia”: arriva la nuova V100 Mandello

Lancia, si aspetta il 2024

Per il primo veicolo Lancia di questo decennio dobbiamo aspettare almeno il 2024, quando dovrebbe arrivare la nuova Ypsilon basata sulla piattaforma CMP di PSA, e quindi sarà elettrica. In più, però, Stellantis che possiede il marchio dovrebbe puntare ancora sulla motorizzazione tradizionale da affiancare a quella green.

lancia stratos
New Stratos (new-stratos.com)

Potrebbe interessarti >>> Che succede se metti 500 cavalli su una “vecchia” utilitaria? Il risultato è sconvolgente, il prezzo pure

Per quanto riguarda il SUV, ecco che esso potrebbe essere la nuova Phedra, monovolume prodotta dal 2002 al 2010. Tuttavia, invece di essere una monovolume dovrebbe avere dimensioni più compatte, così da inserirsi pure nel segmento del lusso.

Riguardo, infine, le Lancia sportive ecco che verso la fine del decennio potrebbe arrivare una Stratos o un GT. Stiamo parlando di due grandi auto del passato del marchio italiano, e nonostante l’elettrico, gli appassionati si aspettano il loro ritorno in grande stile.