Il nuovo Iveco Daily: un concentrato di soluzioni innovative ed ecologiche – FOTO

Dall’Italia arriva il nuovo furgone dell’Iveco con soluzioni per il futuro, come l’alimentazione elettrica ed emissioni pari a zero.

Nata 1975 dall’unione di alcuni marchi italiani, tedeschi e francesi e dall’idea dell’avvocato Gianni Agnelli, l’Iveco (Industrial Vehicles Corporation), è una delle case produttrici di veicoli industriali più importanti del nostro mercato, nonché dell’Italia.

Con sede a Torino, è una proprietà del Gruppo CNH Industrial, azienda italo-statunitense specializzata nella realizzazione di veicoli industriali, macchine da cantiere e mezzi per i trasporti pubblici come gli autobus, portando oggi il suo fatturato mondiale oltre i 10 miliardi di euro.

Con l’unione dei marchi Fiat veicoli industriali, OM (Officine Meccaniche), Lancia veicoli speciali, Unic e Magirus-Deutz, la produzione dei mezzi da lavoro, dei mezzi di trasporto o dei semplici motori, venne divisa in vari stabilimenti tenendo fino al 1985 utilizzando ancora i vecchi marchi accompagnati dal marchio Iveco.

Nel 1978 dalla Iveco Lancia, nasce il primo Daily, che grazie alle sue capacità strutturali e all’infinita affidabilità divenne uno dei veicoli industriali leggeri più utilizzato di sempre. Tutt’oggi l‘Iveco Daily è il top di gamma per i percorsi cittadini e di lunga percorrenza.

Con il passare del tempo però le richieste ed il tipo di carico da trasportare cambiano, diventando sempre più pesanti o ingombranti e fragili, quindi si dovette correre al riparo per non perdere il titolo di miglior costruttore. Fino al 2004 quando nacque il marchio Iveco Motors, dove era ormai ben impresso di cosa si stesse trattando attraverso quel nome.

Iveco durante la Parigi-Dakar (Getty Images)
Iveco durante la Parigi-Dakar (Getty Images)

Potrebbe interessarti>>>Mario Girotti: altro che la bici di Don Matteo, la sua auto è un carro armato

L’Iveco del futuro

La casa di veicoli industriali più famosa al mondo, decide di dare un sguardo al futuro.

In un domani sempre più verde e sempre più elettrico, il mercato dei trasporti e dei veicoli industriali è messo a dura prova visto le ore infinite di funzionamento che devono garantire e la mole di lavoro che devono sopportare.

Iveco proprio per questo motivo ha deciso di studiare un nuovo sistema innovativo per fornire alimentazione elettrica a lunga durata.

Il progetto è iniziato da un semplicissimo modello di Daily, il prodotto più duraturo della casa, rendendolo a prova di futuro come ha fatto negli ultimi 42 anni, aggiornando il motore, l’elettronica all’interno del veicolo ed ovviamente tutti i sistemi di sicurezza.

Iveco Vision
Iveco Vision (web source)

L’obbiettivo del futuro Iveco Daily, o Iveco Vision come gli piace chiamarlo, è quello di abbattere del 75% il CO2 prodotto ed emesso dallo scarico del mezzo, accoppiando l’affidabilità e la durabilità del motore diesel di cui è dotato ogni Daily, ad un motore elettrico in grado di poter alimentare anche da solo l’intero peso del veicolo ed il suo carico.

Può essere guidato attraverso soltanto il motore diesel, il motore elettrico o entrambi in modalità Dual Energy (ibrida) presentata ormai da quasi 9 anni.

Iveco Vision (news.cision.com)
Iveco Vision (news.cision.com)
Iveco Vision (Motoritiscali.it)
Iveco Vision (Motoritiscali.it)

Per il momento è solo l’idea più sensata ed alternativa che Iveco potesse dare per non abbandonare il mercato dei veicoli industriali. Speriamo in un futuro con la presenza del fantastico ed eterno Daily, ma in versione elettrica.

Potrebbe interessarti>>>Yamaha segue le strategie dell’automotive: addio ai motori termici, si passa all’ibrido intanto