Michael Schumacher: ecco come acquistare un “pezzo” della sua vita

E’ uno dei più grandi piloti di Formula 1 di tutti i tempi, quindi oggi c’è la possibilità di fare la differenza ed avere “un pezzo” di lui in casa. Qualsiasi oggetto automobilistico dalle sue auto sarà sempre ricercato ma questo è davvero il top.

Henry Maske-Michael Schumacher
Henry Maske-Michael Schumacher (GettyImages)

Michael Schumacher è uno dei più grandi piloti di Formula 1 di tutti i tempi, quindi qualsiasi oggetto automobilistico dalle sue auto sarà sempre ricercato dai collezionisti e dagli appassionati di sport motoristici. Questo è un componente molto ben conservato di una vera Ferrari F300.

L’asta su Collecting Cars per il momento non decolla. Appena sette offerte, con un prezzo massimo fin qui battuto di 1400 euro. Eppure il pezzo è effettivamente da collezione.

Il lotto comprende infatti un muso originale F300, che è stato rimosso da una delle vetture guidate da Michael Schumacher durante la stagione 1998. Realizzato in fibra di carbonio, è rifinito nella classica livrea Rosso Scuderia.

Quel campionato del 1998 fu vinto per la prima volta dal finlandese Mika Häkkinen, alla guida di McLaren. Vinto proprio all’ultima gara su Michael Schumacher. Annata caratterizzata dal duello per la conquista del titolo tra Häkkinen e Schumacher. Nonostante un inizio stagione favorevole al team inglese, la Ferrari riuscì a recuperare il gap durante l’estate e a contendere fino alla fine il titolo.

Pezzo da collezione

Musetto Ferrari (Collecting Cars)
Musetto Ferrari (Collecting Cars)

Parliamo quindi di un gran bel pezzo da collezione, da mostrare nel salone ai propri ospiti. Per ricevere complimenti e per essere circondati di invidia.

La Ferrari F300 è stata l’auto da corsa del marchio di Maranello per la stagione di Formula Uno 1998. Era alimentata dal motore Tipo 047 V10, ed era un’evoluzione impressionante della F310B del 1997. Dopo le polemiche della fine di quella stagione, la F300 permise a Michael Schumacher di correre con un nuovo inizio, e alla fine sarebbe arrivato secondo nel 1998 Campionato Mondiale Piloti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La Formula Uno che non ti aspetti: sei ruote sono meglio di quattro, o forse no

Le revisioni alla F300 nel corso della stagione l’hanno vista diventare più competitiva. Una revisione aerodinamica e rinfrescante all’inizio di giugno ha aiutato Schmacher a collezionare una tripletta di vittorie consecutive al Gran Premio di Canada, Francia e Gran Bretagna. Gli sviluppi sulla vettura si sarebbero rivelati significativi anche nel design della F1-2000 due anni dopo, che ha visto l’inizio del dominio dell’era del millennio della Ferrari.

Musetto Ferrari offerta
L’asta per il musetto della Ferrari di Schumacher (Collecting Cars)

Leggi anche>>>Michael Schumacher: arriva la notizia che tutti stavano aspettando

Leggi anche>>>Michael Schumacher: trapelano le indiscrezioni, ecco perché è ancora vivo