Gordon Ramsay: lo chef con le Ferrari dei calciatori, altro che “fuoco e fiamme”

Poteva essere una stella del calcio, ma gli infortuni lo hanno bloccato. Eppure si è rifatto ampiamente, a giudicare dal parco macchine

LaFerrari Aperta
LaFerrari Aperta (Ferrari)

Definirlo “solo” chef è riduttivo. Gordon Ramsay nasce cuoco, è vero. Ma, dopo essere diventato uno degli esponenti maggiori della cucina mondiale, ha intrapreso un percorso da imprenditore e conduttore televisivo. Non sorprende, quindi, il suo gusto per le Ferrari. E che possa permettersele.

La carriera di Gordon Ramsay

Gordon Ramsay 2
Gordon Ramsay ai fornelli (Getty Images)

Quasi 55enne, britannico, è diventato famoso grazie ai reality show culinari come “Hell’s Kitchen”, “Cucine da incubo, il talent show “MasterChef”, “Gordon Ramsay’s F Word”, “Gordon Ramsay: diavolo di uno chef”, “Gordon Ramsay – Cose dell’altro mondo”, “Cucina con Ramsay”, “Hotel da incubo” e “Behind Bars”. Durante la sua carriera come ristoratore è stato premiato con 17 stelle Michelin.

Eppure, poteva essere una stella del calcio, essendo stato attenzionato dai Rangers Glasgow, una delle squadre più blasonate di Scozia. Ma due gravi infortuni a 12 e 14 anni lo costringeranno a smettere con lo sport agonistico. Si rifarà ampiamente. E’, infatti, proprietario di ben 23 ristoranti, sparsi tra Regno Unito (Londra), Stati Uniti (New York e Las Vegas), Francia (Versailles), Qatar (Doha), Giappone (Tokyo) e Italia (Castelnuovo Berardenga e Santa Margherita di Pula).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Carlo Cracco possiede una collezione di auto: tutte uguali | Scopriamole

Le sue Ferrari

Grodon Ramsey sulla Ferrari Monza
Grodon Ramsey sulla Ferrari Monza (web source)

Il suo parco macchine, quindi, non deve sorprendere. Tra le supercar in garage, Porsche e McLaren. Ma, soprattutto, una particolare predisposizione per le Ferrari.

A cominciare da LaFerrari Aperta, versione coupé dell’altra LaFerrari. Monta un motore F140 che sprigiona 800 CV di potenza. Raggiunge i 100 chilometri orari in meno di 3 secondi, e i 200 in meno di 7 secondi. La velocità massima di è di 350 chilometri orari. Ma è resa ancor più preziosa dal fatto di essere una limited edition.

Ma non finisce qui. Gordon Ramsay possiede infatti anche una delle 499 Ferrari Monza SP2 realizzate. Dotata di un motore V12 da 819 CV, passa da 0 a 100 chilometri orari in meno di 3 secondi. Vale circa 1 milione e 600 mila euro. Infine, almeno tra i bolidi notoriamente nella disponibilità di Gordon Ramsay, un’altra edizione limitata: la F12tdf. Anch’essa potentissima con il suo motore F140 FG di 6,3 litri V12, arriva fino a 780 CV.