F1, Ferrari vuole un altro podio in Ungheria: Leclerc e Sainz si allenano

La F1 riposa per un weekend, in vista dell’ultima gara prima della sosta. Ecco come la Ferrari si prepara per l’Ungheria con Sainz e Leclerc.

leclerc podio silverstone
Charles Leclerc sul podio a Silverstone (Getty Images)

La F1 dopo un appassionante GP di Silverstone riposa un weekend, così da tornare in quello del primo agosto con l’Ungheria. Qui si riprenderà il discorso interrotto a Copse tra Hamilton e Verstappen, con il botto di quest’ultimo, ma c’è una scuderia che si sta preparando a fare meglio.

Dopo Monaco, infatti, quello inglese è stato il miglior weekend di gara per la Ferrari, tornata sul podio con Leclerc. Il monegasco è stato sin dal primo giro in testa, e solo una grande Mercedes non gli ha permesso di vincere, con il sorpasso subito da Hamilton nelle ultime tornate.

Sainz, invece, ha vissuto una tre giorni più scura. Il venerdì nelle qualifiche delle qualifiche, ha sbagliato e si è piazzato solo nono. Il sabato è stato buttato fuori da Russell mentre la domenica è stato vittima di un errore dei meccanici al pit stop, che lo hanno relegato in sesta posizione.

Potrebbe interessarti >>> Circuito del Mugello: il tracciato più sostenibile del mondo

Ferrari, Leclerc e Sainz in pista a Fiorano

La Ferrari punta all’Ungheria pensando di poter fare ancora meglio rispetto a Silverstone. Infatti, se sul tracciato inglese ci voleva comunque un buon motore, sul circuito magiaro ce ne vorrà di meno, e per questo le caratteristiche aerodinamiche della monoposto del cavallino potranno spiccare.

Potrebbe interessarti >>> Gli incidenti stradali costano, ma quelli in F1 sono esagerati. Verstappen insegna

Per questo, Leclerc e Sainz sono scesi in pista a Fiorano con la macchina del 2018, quella che aveva fatto sperare tutti i ferraristi, ma che solo per 2/3 di mondiale si giocò il titolo, poi vinto come al solito negli ultimi anni da Hamilton e Mercedes.

Un ottimo allenamento quello messo in scena da Ferrari, che permetterà ai piloti di rimanere al top pur senza avere un weekend di gara. Questo è il miglior modo per riuscire a rimanere concentrati, magari sperando in un altro podio in vista dell’Ungheria.