Citroen DS9 l’ammiraglia di lusso col prezzo di una supercar

Fascino e stile per l’ammiraglia della DS Automobilies. Interni ed esterni le donano un portamento quasi regale.

ds9 retro
Il retro della DS9 (DS Automobilies)

Simbolo del savoir-faire parigino, ecco la DS9. Una delle auto più eleganti che si siano mai viste. Sia guardandola da fuori, sia sfiorando i suoi interni, annusando la sua pelle. Nata con il motore Plug-In Hybrid E-TENSE, la nuova berlina è stata creata per offrire comfort ineguagliabile, eccellenza tecnologica e design inimitabile.

La DS9, che classe!

DS9 interni
Gli interni della DS9 (DS Automobilies)

La DS 9 si distingue per le sue linee moderne, che uniscono eleganza e dinamismo. I suoi dettagli, come la lavorazione “Clous de Paris” o le maniglie a scomparsa, conferiscono alla berlina DS un design unico. La nuova berlina mostra particolare attenzione alla qualità dei materiali. I sedili in pelle Nappa rosso rubino sono riscaldabili, ventilati e con funzione massaggio per il massimo del comfort, la plancia è in Alcantara ed i dettagli sono realizzati con lavorazione guilloché.

Posizionato sulla plancia, l’orologio B.R.M 180, progettato in collaborazione con B.R.M Chronographes, emerge non appena l’auto viene avviata. Combinando tecnologia e design elegante, imposta automaticamente l’ora in base alle stagioni e alla localizzazione geografica. Il sistema di infotainment ha uno schermo da 12″ che si trova al centro della plancia.

Una meticolosità artigianale per gli interni, lavorati come se si dovesse incastonare una pietra preziosa. Nella classe della berlina si nota la firma inconfondibile dello stile DS Autombilies. Ma sono soprattutto gli esterni a creare il portamento quasi regale della DS9, nonostante i suoi 1900 chilogrammi di peso, con una fiancata molto slanciata e maniglie a scomparsa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bugatti Chiron e l’orologio che costa come una Veyron del 2010. VIDEO

DS9: motore e prezzo

DS9 ricarica
La DS9 in ricarica (DS Automobilies)

Fascino e stile per l’ammiraglia della DS Automobilies. Sorprende quasi trovare tanto stile in una vettura plug-in hybrid. Gli interni, abbinati alle caratteristiche motoristiche, garantiscono un viaggio all’apice del comfort. Il motore è un turbo benzina 1,6 litri. 224 CV per un quattro cilindri che va stimolato bene con il pedale dell’acceleratore. Quanto al motore elettrico abbinato, è alimentato da una batteria agli ioni di litio da 11,9 kWh.

E’ il conducente a selezionare la modalità di guida e ad azionare, quindi, la propulsione elettrica a zero emissioni. Autonomia da circa 40 chilometri su un percorso fluido. Non moltissimo, in effetti, e ovviamente, discorso ben diverso per le strade trafficate.

Insomma, la DS Automobilies vuole a tutti gli effetti entrare nell’élite delle auto di lusso. Un progetto ambizioso, ma concreto. La casa automobilistica francese non ha paura di confrontarsi col mercato, anche con cifre importanti: la DS9 ha un prezzo base di 59.200 euro.