Che succede quando disintegri una Ferrari? Se non è tua sei salvo – Video

Noleggiare una F8 Tributo e incappare in un incidente che provoca diversi danni all’auto di lusso: è accaduto a uno sfortunato guidatore. 

Avere tra le mani un’auto di lusso che porta il nome di F8 Tributo è il sogno di tutti gli amanti delle quattro ruote. Sogno, però, che può infrangersi da un momento all’altro e proprio quando si è al volante di quella vettura tanto bramata. Se poi la supercar è a noleggio, e quindi con autista non proprio attente alla cura del veicolo, diventa molto più semplice andare incontro a incidenti stradali che rechino danni non di poco.

Ed è quello che è accaduto alla Royal Exotic Cars, società di noleggio americana, che, come mostrato in un video pubblicato su YoutTube, si è vista telefonare dal noleggiatore della F8 Tributo incappato in un incidente che ha danneggiato la Ferrari. A detta del noleggiatore, l’episodio è avvenuto per evitare un ostacolo che lo ha portato a virare sul cordolo a bordo strada. A riportare i danni maggiori, che sembrano però riparabili, i cechi in lega della vettura e lo splitter. Queste società di noleggio sono comunque coperte da ricche assicurazioni, così da prevenire qualsiasi tipo di danno alle proprio automobili.

Potrebbe interessarti >>> La Ferrari F8 “modificata” scatena polemiche sul web | Dure le reazioni da Maranello – FOTO

La Ferrari F8 Tributo

Ferrari F8 Tributo
Ferrari F8 Tributo (Getty Images)

La Ferrari F8 Tributo è in produzione dalla casa di Maranello dal 2019 ed è un modello che ha portato importanti evoluzioni nel campo dell’aerodinamica. La parte telaistica ed aerodinamica sono fuse col motore posteriore centrale; il che la rendono adatta a qualsiasi pilota. Il motore è lo stesso della 488 Pista, ovvero un V8, 3.9 lt per 720 cavalli di potenza, che arriva ad una velocità massima di 340 km/h, arrivando da 0 a 100 in 2,9 secondi.

Il prezzo della F8 Tributo, base e senza accessori è da 234 mila euro. Per averla, però, bisogna prenotarsi e soddisfare i giusti requisiti. Tra questi anche quello di assicurare di non distruggere la Ferrari in sole 6 ore dal ritiro.

Potrebbe interessarti >>> Ferrari F8 Tributo: Attesa per un anno, distrutta in pochi minuti.