Alex Britti: dopo il Covid “torna la serenità” e la vita di tutti i giorni

Lo sfogo sui social di Alex Britti. Il Covid ha creato tanti danni e di certo ha modificato la quotidianità di tutti noi. Vediamo cosa è accaduto al cantante.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alex Britti (@alex_britti)

Potrebbe interessarti>>>Miss Claudia di avanti un altro “non resiste e la fa in autostrada” – Foto

Alex Britti nato a Roma da Umberto e Annita, il 23 Agosto 1968, inizia a suonare la chitarra a soli 8 anni e nell’età adolescenziale si esibisce nei locali di tutta Roma. Nel 1992 produce il suo primo album intitolato “Alex Britti”, purtroppo non avendo molto successo, ma il cantante romano non si ferma e inizia a collaborare con cantanti statunitensi. 

Nel 1998 pubblica il suo brano più famoso “Solo una volta“, che lo porta in cima alla classifica italiana vendendo più di 300.000 copie conquistando così il disco di platino, portandolo così allo scoperto e visibile agli occhi di tutti. L’anno successivo partecipa alla sezione giovani del Festival di Sanremo vincendo, arrivando fino al duetto con Pino Daniele allo Stadio Olimpico di Roma.

Nel 2000 produce il suo secondo album vincendo per la seconda il primo posto nella classifica della musica italiana ed è l’unico cantante ad essersi superato da solo.

Dopo tanta “tristezza” ritorna la “serenità”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alex Britti (@alex_britti)

Potrebbe interessarti>>>La iena Matteo Viviani vive la seconda giovinezza e confessa: “è stato amore a prima vista”

L’incubo del cantante è l’incubo di quasi tutti i romani, il traffico. Alex Britti vive l’incubo di tutti i giorni, il traffico di Roma, commentando sul post del suo profilo Instagram “lo so è strano ma dopo aver visto più volte Roma deserta questo traffico mi mette tanta serenità”. Il cantante italiano si riferisce al periodo del Lockdown dove tutte le persone della penisola erano costrette a restare a casa e lavorare in Smart Working per l’emergenza sanitaria ormai attiva dal Marzo del 2020.

Speriamo di rivedere così attivo il cantante nei prossimi tempi.