Furti auto: la banda delle Porsche colpisce ancora | Tre 911 in pochi giorni

Due episodi nel giro di pochi giorni. Due furti isolati o c’è un ladro seriale che disturba la Mille Miglia?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rikard (@rikard964)

Si tratta di un ladro seriale oppure di due eventi totalmente sganciati tra loro? Quel che è certo è che a Brescia c’è (almeno) un problema furti d’auto di lusso. Doppio “colpo” nel giro di pochi giorni alla Mille Miglia. In tutto i ladri si sono accaparrati ben tre Porsche 911.

Il primo furto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rikard (@rikard964)

Già nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi il ladro o i ladri erano entrati in azione, rubando una Porsche 911 d’epoca. A indagare sull’accaduto sono i carabinieri, che sono stati allertati dai proprietari tedeschi, che hanno presentato la denuncia del furto, definito dagli inquirenti “da professionisti”. In questi giorni, la città lombarda è stata teatro della Mille Miglia, probabilmente la corsa per antonomasia.

Ma c’è qualcuno che vuole disturbare la gioia di questi giorni con dei furti. Non un’eccezione, peraltro, per il periodo in cui si celebra la corsa. Già alcuni anni fa si registrarono alcuni furti di auto importanti, tra cui un’Alfa Romeo. Casi difficili da risolvere. Gli inquirenti brancolano nel buio. Per ritrovare l’Alfa Romeo rubata anni fa servirono mesi e mesi di indagini.

Il secondo (doppio) furto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rikard (@rikard964)

Ma non finisce qui. Perché appena pochi giorni dopo, altre due Porsche 911 sono state rubate sempre a Brescia e sempre durante la Mille Miglia. Sia nel primo, che nel secondo episodio, i veicoli erano parcheggiati in zone centrali. I proprietari, infatti, si trovano in città per assistere all’evento.

In questo secondo episodio, avvenuto sabato, di certo uno dei due veicoli rubati non passa inosservato, dato che è una Porsche di colore verde menta. E per di più con targa olandese. Un furto peraltro realizzato in pieno giorno. Sui social si è scatenata l’ironia, ma anche la catena di solidarietà per aiutare i proprietari a recuperare i preziosi veicoli.

Parliamo infatti di una vettura storica, con diverse varianti. La casa automobilistica tedesca ha iniziato a produrla nel 1963. Ha segnato, quindi, più di un’epoca. La sua produzione è tuttora attiva. Con vari cambiamenti che possiamo così sintetizzare:  le 911 con motore raffreddato ad aria prodotte dal 1963 al 1997 e le 911 “moderne”, realizzate dal 1998 ad oggi.