BMW: la prima X5 ad idrogeno frena l’ascesa dell’elettrico

BMW e non solo sente il richiamo dell’idrogeno, e per questo c’è stato un grande annuncio, che riguarda un modello ormai storico.

bmw idrogeno
BMW i Hydrogen NEXT (press.bmwgroup.com)

BMW va a caccia della sostenibilità più totale, e dopo l’elettrico abbraccia anche l’idrogeno. La casa tedesca è pronta a far sul serio, e per rispettare gli obiettivi europei e mondiali relativi all’accordo sul clima, intraprende un’altra sfida importante.

Notizia di queste ultime ore, infatti, che BMW sta testando un modello di X5 che funziona proprio a idrogeno. Questo livello, fa parte di un piano più grande che porterà poi alla nascita della prima BMW i Hydrogen NEXT, ovvero un veicolo elettrico che funziona tramite idrogeno, usato come carburante.

È chiaro che la casa tedesca vuole andare in contro ai clienti che non possono ricaricare spesso la macchina, e che vogliono coprire lunghe distanze, cosa meno possibile con la motorizzazione elettrica. Inoltre, inutile dire, che anche in questo campo BMW sta avendo successo, essendo i dati molto promettenti.

Potrebbe interessarti >>> Suv Bmw: arrivano i restyling di ben due modelli “storici” | Cosa cambia

Non solo BMW, anche Jaguar Land Rover sull’idrogeno

land rover idrogeno
Land Rover Defender (media.landrover.com)

Oltre a BMW, anche Jaguar Land Rover va a caccia dell’idrogeno, con la quale tecnologia a breve verrà testata la Defender. Ciò fa ovviamente parte del piano delle zero emissioni, che la casa inglese si è posta, e che è fissato per il 2036.

Così come nel caso di BMW, anche per Land Rover si parla di un miglioramento dell’autonomia per viaggi più lunghi, ma anche della ricarica. Inoltre, la casa britannica è sicura che le stazioni di rifornimento a idrogeno si moltiplicheranno presto, il che consentirà di soddisfare le richieste dei clienti.

Potrebbe interessarti >>> BMW in prima linea per l’ecologia: la svolta green del colosso tedesco

Jaguar Land Rover segue con questa scelta il futuro, ma certamente è ancora presto per questa tecnologia. Tuttavia, il progresso non è mai una cosa negativa, e ben si sa come dai fallimenti possano nascere grandi invenzioni.

L’idrogeno, dunque, rappresenta la nuova tecnologia su cui tutte le aziende dell’automotive, e non solo, devono buttarsi. BMW e Jaguar Land Rover lo hanno appena fatto, e adesso non ci resta che aspettare di vedere i prossimi marchi che si cimenteranno in questa sfida.