F1, si torna a Baku: Mercedes favorita ma Verstappen vuole lottare

A Baku nel weekend torna la F1, con il rinnovamento della lotta tra Verstappen e Hamilton in testa alla classifica mondiale.

hamilton verstappen
Il sorpasso di Hamilton a Verstappen nel GP di Spagna 2021 (Getty Images)

Il weekend è giunto e con esso anche laF1, che ritorna due settimane dopo Monaco. Ancora una volta, ci aspettiamo la battaglia per il primo posto tra Verstappen e Hamilton, che rinnoveranno la lotta anche tra Red Bull e Mercedes.

Dopo l’ultimo GP, l’olandese è in testa al mondiale di appena 4 punti sull’inglese, e vorrà fare di tutto per aumentare il distacco nella classifica iridata. Dal canto suo il campione del mondo in carica, deve rispondere dopo il bruttissimo weekend monegasco, in cui non ha mai brillato.

Nella lotta tra Red Bull e Mercedes contano anche le seconde guide, con Perez e Bottas che dovranno piazzarsi più in alto possibile per dare una mano ai due contendenti per il titolo. Il messicano a Baku è spesso andato bene, con due podi addirittura all’attivo con macchine inferiori.

Potrebbe interessarti >>> F1, Vettel a Baku carico di speranze: la sua Aston Martin è d’accordo

F1, come arriva la Ferrari a Baku

ferrari baku
Sainz e Leclerc nel GP di Portimao 2021 (Getty Images)

Passando al capitolo Ferrari, dopo le due ottime prove di Barcellona e Monaco, ecco che a Maranello in settimana hanno già messo le mani avanti per il prossimo GP di Baku. Infatti, secondo i dati a disposizione dal simulatore, la macchina non dovrebbe comportarsi bene tra le strade cittadine dell’Azerbajan.

Anzi, la rossa dovrebbe cedere il posto di terza forza del campionato alla McLaren, e forse scendere anche qualche altra posizione, con il ritorno su dell’Aston Martin, dell’Alpha Tauri e probabilmente anche dell’Alpine.

Potrebbe interessarti >>> F1, Sainz e la strana maledizione podio: ci sono due “sfortunati” di lusso

Quella della Ferrari, tuttavia, potrebbe anche essere strategia. È vero che la McLaren starà con ogni probabilità davanti vista la conformazione del circuito, ma è anche vero che è difficile che la monoposto di Leclerc e Sainz possa scendere così tanto di prestazione e arrivare dietro le altre scuderie citate, a meno di un weekend disastroso.

La F1, dunque, sta per tornare a Baku due anni dopo l’ultima volta. Bottas è l’ultimo vincitore, mentre Verstappen non è mai stato molto fortunato in terra azera. Così come la Ferrari, che non è mai riuscita a vincere il GP da quando è in calendario.