F1, a Monaco è sprofondo Mercedes: il fallimento di Hamilton e Bottas

A Monaco c’è stato lo sprofondo Mercedes, con Bottas ritirato per un problema ai box, e Hamilton solo settimo distrutto dalla strategia.

hamilton monaco
Partenza del GP di Monaco 2021 (Getty Images)

La F1 è tornata a Monaco due anni dopo l’ultima volta, però rispetto al 2019 le cose sono andate diversamente. Infatti, a vincere è stato Verstappen, alla prima vittoria nel Principato, davanti a Sainz al suo primo podio con la Ferrari, nonché primo in assoluto della rossa in questa stagione, e a Lando Norris terzo con McLaren.

A far parlare, oltre l’incredibile errore dei tecnici di Maranello che non hanno calcolato la rottura sulla macchina di Leclerc dopo il botto delle qualifiche, è stato anche lo sprofondo della Mercedes. Difatti, la scuderia anglo-tedesca ha fallito miseramente su tutta la linea a Monaco.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valtteri Bottas (@valtteribottas)

Bottas mentre era secondo è tornato ai box per il cambio gomme, ma per via di un dado sfilettato, i meccanici non sono riusciti a togliere l’anteriore sinistra alla monoposto del finlandese, con il risultato che questi si è dovuto ritirare e inoltre ancora adesso non ci riescono a cavarla via, dovranno farlo in fabbrica.

Hamilton, pure, dal canto suo ha vissuto uno dei peggiori weekend degli ultimi anni. Mai in condizione di fare bene, dopo il settimo posto in qualifica, non è riuscito a schiodarsi da quella posizione in gara, a causa della strategia sbagliata, e adesso insegue Verstappen nel mondiale.

Potrebbe interessarti >>> Problemi economici per Hamilton? Il campione vende la sua auto

Mercedes, bisogna resettare tutto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lewis Hamilton (@lewishamilton)

La Mercedes, come detto, vede il suo campione del mondo Hamilton inseguire di un solo punto Verstappen nel mondiale, il quale è per la prima volta in carriera in testa alla classifica. Inoltre, non arrivano notizie confortanti nemmeno dal campionato costruttori.

Infatti, le frecce nere adesso sono dietro anche in questa classifica, sempre dietro Red Bull, che per la prima volta dal 2013 ci ritorna. Quelli erano tempi felici per le lattine, con Vettel che faceva il cannibale eguagliando il numero record di vittorie conseguite in una sola stagione da Schumacher, ovvero 13.

Potrebbe interessarti >>> Michael Schumacher è vivo? La verità di chi lo conosce bene

La Mercedes, tuttavia, non ha scelta, deve resettare tutto e andare avanti per tornare più forte in Azerbaijan. Qui, troverà una pista sempre cittadina come quella di Monaco, ma con caratteristiche diverse in 2 dei 3 settori del tracciato, con la conseguenza che si potrà decisamente migliorare e tornare al top.

Il GP di Monaco di F1 2021, dunque, ci presenta un grosso cambiamento in testa alle due classifiche più importanti, quella piloti e costruttori. Verstappen e la Red Bull volano, grazie anche al quarto posto in rimonta di Perez, mentre la Mercedes e Hamilton devono spegnere tutto e cercare di ripartire più forti di prima.