La Ferrari 812 GTS Superfast “annegata” nel lago di Garda

Una Ferrari 812 GTS distrutta in pochi secondi a causa della distrazione del suo proprietario. 

ferrari lago garda
Ferrari 812 nel lago (formulapassion.it)

Un’episodio singolare, che ha dell’incredibile, a raccontarlo fa “sorridere”, ma il proprietario della Ferrari 812 GTS, di ridere sicuramente non ne ha voglia. Visto che il suo gioiello per una distrazione è finita dritta dritta, nel lago di Sirmione, sembra secondo alcune testimonianze che l’auto, si sia sfrenata, iniziando una discesa verso un’esorabile destino.

Il  recupero del “cavallino di Maranello “ha richiesto l’intervento di un carro attrezzi per tirarla fuori dalle acque del lago, un duro colpo nel vedere le condizioni, di certo non buone, della supercar di colore nero. Purtroppo il conducente non ha potuto fare nulla, quando si è reso conto di quello che stava avvenendo era già troppo tardi per fare manovre che evitassero il tragico epilogo. Rimane solo una leggera speranza che l’esemplare sia in qualche modo recuperabile, anche se il danno non avrà un costo moderato.

Potrebbe interessarti>>>Francesco Totti: dall’incidente con la Ferrari alla Lamborghini non sua

Un evoluzione di potenza “distrutta” in pochi secondi

Ferrari 812 GTS Superfast
Ferrari 812 GTS Superfast (Flickr)

La Ferrari 812 GTS Superfast Cabriolet, viene ricordata per la sua potenza, motore V12 da 800 CV, e 718 Nm di coppia. Ha uno scatto da 0 a 100 Km/h in soli 3 secondi, raggiunge una velocità massima di 340 Km/h. Una forza della natura che supera i 300 mila euro di listino, un valore da capogiro se si pensa al danno subito.

La supercar fin dall’inizio ha rappresentato un connubio tra eleganza e potenza una sportiva insomma ad alte prestazioni che garantisce una guida veloce ad alti livelli. Uno Spider che rappresentò una sfida per casa casa Ferrari, un motore V12 che ha segnato la storia del Cavallino Rampante.

Potrebbe interessarti>>>Altro muro, altra Tesla distrutta: stavolta non è colpa dell’ AutoPilot. Video Virale

Le caratteristiche citate di questo Spider Coupè, ci fanno immaginare quanto sarà difficile, per il conducente Bresciano dimenticare questa disavventura, accentuata ancora di più, dal fatto che la Ferrari pare si trovasse in “modalità aperta” al momento del fatto.