Furti d’ auto in netta ripresa, suv al primo posto: scopriamo le più “ambite”.

Il Lockdowm, ha solo rallentato il fenomeno dei furti di auto, che sta riguadagnando rapidamente terreno, colpendo le auto più gettonate.

furti auto
Antifurto auto (Pixabay)

Il “business dei furti” di auto, ha ripreso la sua escalation, fermata solo i primi mesi del 2020, dalla pandemia, e delle restrizioni sulla mobilità. Una pausa, che però, non è durata molto, visto che verso il mese di Giugno, c’è stata una netta ripresa.

Un notevole incremento, si è verificato nei mesi estivi, dove si sono registrati, il 30% in più dei furti. Ladri, dunque, ponti a recuperare quanto perso nei primi mesi, chiudendo infatti l’anno 2020 con un calo complessivo del 23%.

La categoria più colpita, secondo alcuni dati statistici, sembra essere quella degli Sport Utily, con circa il 41%, di furti, dati che sono pervenuti questi giorni  dalla società americana Lojack.

Potrebbe interessarti>>>Il primo suv 100% elettrico di Ford che sfida il muro del suono.

Furto e valore, binomio perfetto

furti auto
Nissan.it

Nulla è lasciato al caso, i ladri fanno bene i loro conti, e si orientano su quei modelli che hanno più richiesta sul mercato, come dimostrano i dati dell’osservatorio Lojack, la società che si occupa appunto di installazione di dispositivi antifurto sulle vetture.

Nei loro data-base risultano circa 500 mila dispositivi, installati sulle vetture in circolazione. Da queste analisi emerge, che i Suv, sono le auto più a rischio, con un alta percentuale di immatricolazioni, circa i il 45%. Questo vuol dire che sono le più richieste sul mercato, infatti basta notare quante ne vediamo circolare giornalmente.

Si sono notati picchi notevoli in determinate regioni, che risultano essere le più colpite nell’ultimo periodo. Precisamente, sono state prese di mira la Campania con una percentuale del 37%, il Lazio con il 24%, mentre la Puglia registra il 18% di furti a fronte della Lombardia che ne riporta solo il 10%.

Potrebbe interessarti>>>Nissan Qashqai, arriva la terza generazione: tutto sul nuovo crossover

Come evidenziato le categorie che fanno gola, sono quelle che registrano vendite maggiori. Per questo, statisticamente, sono finite nella rete dei malviventi, la Fiat 500x, Toyota Rav4, la Volkswagen T- Roc, la Range Rover Evoque, la Pugeot 308. La più colpita in assoluto, però, risulta la Nissan Qashqai, con 917 modelli rubati.

Non dobbiamo disperarci, se dovessimo subire un furto, perché oggi è possibile rintracciare il veicolo molto in fretta. Grazie alla Tecnologia Mash, un sistema altamente tecnologico e non schermabile, lanciato dalla Lojack Premium Touch,

Grazie a delle radiofrequenze, permette di rilevare il veicolo e geolocalizzarlo con precisione. Anche grazie alle Forze dell’Ordine che collaborando con il sistema, hanno la possibilità di intervenire tempestivamente.