Autovelox, tutti li odiano ma se commetti questo gesto vai direttamente in galera | E’ accaduto realmente in Italia

Solitamente gli automobilisti odiano gli Autovelox e figuriamoci se vorrebbero mai averne uno in casa! Eppure, un incredibile episodio avvenuto a Bassano svela la “passione segreta” di due ragazzi per questo oggetto.

Volevano fare una bravata o forse ci tenevano a farlo sparire: due ragazzi sono finiti in manette per quello che non passerà certo alla storia come il furto del secolo!

AutoveloxCanva 17_09_2022 Quattromania
Ma che fine ha fatto? (Canva)

Il più odiato

Tra le attrezzature in mani ai Vigili Urbani, l’Autovelox è sicuramente la più odiata di tutte: spesso segnalato male – alcuni maligni dicono sia fatto a posta – e a volte usato dai comuni solo per fare cassa piuttosto che per proteggere gli automobilisti dai piloti della domenica che sfrecciano a velocità folli dove non è consentito, questo strumento fa avvampare dalla rabbia milioni di guidatori ogni anno che ricevono multe salate.

Gli episodi di vandalismo nei confronti di questo strumento in effetti secondo un’inchiesta di Auto Moto non hanno fatto che aumentare negli anni. Tempo fa abbiamo parlato del caso più eclatante di tutti, quello di un Autovelox abbattuto a fucilate in un paesino del nord Italia. I responsabili non sono mai stati rintracciati.

Le cose sono andate diversamente per due ragazzi molto giovani che in un momento di follia hanno deciso di fare qualcosa ad un Autovelox ma non per disattivarlo ed impedirgli di scattare altre foto, tutt’altro. I due hanno proprio deciso di smontarlo e di portarselo in spalla fino a casa!

Trasporti eccezionali

La vicenda incredibile che avrà sicuramente sorpreso pure i poliziotti che hanno indagato su questo caso è avvenuta a Bassano del Grappa in Veneto dove due giovani di 18 anni sono finiti in manette per Vandalismo dopo essersi accaniti su un Autovelox per motivi che esulano il semplice odio verso le multe.

Secondo la ricostruzione della Polizia locale i due si sarebbero avvicinati ad uno degli Autovelox che popolano le strade fuori dal comune veneto. Aiutandosi con degli attrezzi, avrebbero segato la base in plastica dura del rilevatore di velocità fino a staccarla del tutto dal “corpo” dello strumento. A questo punto, se lo sono caricato in spalla e si sono defilati dalla zona.

Autovelox Pavese 17_09_2022 Quattromania
Immaginate la scena… (Pavese)

All’insaputa dei due ragazzi però un passante non solo ha assistito al furto ma anche scattato una foto ritraente i due, fondamentale per identificarli e portarli in centrale. A quanto pare, alla base del gesto non ci sarebbe un intento economico – un Autovelox vale circa 1.000 Euro ma difficilmente si può rivendere a qualcuno – ma una semplice bravata.