Assicurazioni on-line: in questi casi la multa è una batosta e ti sequestrano anche l’auto

Un altro caso di truffa con assicurazione farlocca è stato svelato dalle autorità. Quando stipulate una polizza, cercate sempre di essere sicuri al cento per cento della sua affidabilità prima di sborsare un singolo soldo.

Sicuramente il fatto che esistano così tante aziende che stipulano polizze assicurative è una buona cosa, potete trovare sempre il prezzo giusto per voi. Ma attenzione, non tutti sono sinceri.

Fregatura Canva27_08_2022 Quattromania
A rischiare è anche il titolare della polizza (Canva)

Un grave problema

Assicurare la vostra automobile è una bella rogna. Non fraintendeteci, è bello sapere che in caso di incidente la vostra vettura non corre rischi, né li corrono terze persone che saranno prontamente risarcite anche nel peggiore dei casi ossia quello di un incidente con feriti o gravissimi danni alle cose. Ma i costi per assicurare una vettura non sempre sono facili da assorbire.

Per questo è bene che esistano così tante compagnie assicurative anche online che vi permettono di selezionare la fascia di prezzo che più vi conviene. Stipulare una polizza con una compagnia assicurativa meno conosciuta però è anche un rischio se non siete molto minuziosi con i controlli svolti proprio nei riguardi della compagnia a cui vi state affidando.

Secondo le ultime informazioni in possesso degli esperti, ben 870 compagnie fittizie che fingono di stipulare RCA per i clienti sono state scovate tra il 2013 ed il 2022 da Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza ma i danni che queste hanno fatto sono estremamente gravi. A rischiare di pagare un prezzo molto alto, è l’ignaro cliente che l’ha stipulata che rischia di essere trattato come una persona che non ha assicurato l’auto anche se pensava di avere le carte in regola per circolare.

Controllare sempre tutto

La truffa è così semplice da poter ingannare davvero chiunque: i truffatori scelgono un nome molto simile a quello di una compagnia esistenze e propongono un prezzo stracciato. Il potenziale cliente, spesso attratto tramite i social network, compila la procedura online e di conseguenza non incontra nessun dipendente non potendo capire che l’azienda di RCA non esiste.

L’ultimo caso arriva da Busto Arsizio: cinque giorni fa, le autorità hanno arrestato una banda di dieci persone italiane e straniere che offrivano false polizze assicurative: le persone che hanno stipulato un’assicurazione con la società fittizia, oltre alla beffa, hanno subito un bel danno, una multa di 866 Euro e un sequestro amministrativo del mezzo. Ebbene si, anche se non avete colpe se non quella di essere stati poco accorti, pagate anche voi per la disonestà degli altri.

SUV Cbc 27_08_2022 Quattromania
E poi, quando arriva il tanto temuto incidente, finite nei casini (CBC)

Per fortuna, è molto semplice scoprire se una compagnia assicurativa è autorizzata o meno: esiste un sito dedicato ovvero quello dell’IVASS che protegge i consumatori completo di un lungo elenco di compagnie fasulle. In alternativa, affidatevi a nomi con una reputazione affermata sul mercato, magari usata da persone che conoscete che in caso di incidente sono state risarcite a norma di legge.