La nuova 500 Abarth è da brividi: il tributo ad una gloria del passato non si può nascondere

La Abarth 695 è già di per se un tributo ad una storica automobile del marchio Fiat ma adesso il marchio torinese rilancia. Guardate la livrea di questa nuova vettura, non vi ricorda forse qualcosa?

Il passato non si dimentica mai, specialmente nel mondo delle corse: questo sembra pensare Abarth, preparatore storico del marchio Fiat che ha presentato l’ultima follia targata 695. Questo iconico modello di cui abbiamo visto negli anni più versioni diverse che omaggiano spesso il passato adesso si veste in un modo molto particolare per ricordare una storica auto su cui mise le mani anche la Abarth stessa.

Abarth Abarth Unsplash 09_05_2022 Quattromania
(Unsplash)

I lettori un po’ più attempati non possono non ricordare l’automobile che tra il 1976 ed il 1978 si impose come realtà assoluta del mondo del rally nella WRC, la competizione su sterrato più importante del mondo. Con tre campionati costruttori e 18 vittorie su 50 corse ufficiali, la berlina potenziata di cui parliamo oggi fu l’incubo della concorrenza all’epoca.

Parliamo ovviamente della leggendaria Fiat 131 Rally, una berlina dall’aspetto imponente che riusciva comunque a mantenere un peso di appena 980 chilogrammi, incredibile per un’auto simile e a toccare i 260 chilometri orari. Tutto questo fu possibile proprio grazie alla Abarth che mise le mani sull’incredibile vettura, rendendola una vera arma da guerra della Fiat. Cosa c’entra però quest’auto con la 695 odierna?

Ritorno al passato

C’entra, c’entra perchè Abarth ha recentemente annunciato una versione speciale e prodotta in serie limitata che omaggia proprio la 131! Purtroppo, anche se ci avremmo sperato, Abarth non riproporrà una nuova 131 ma tranquilli: la vettura che verrà introdotta sul mercato molto preso sul mercato non vi farà rimpiangere la berlina.

TOPGEAr copia 09_05_2022 Quattromania
Il passato insegue il presente (Top Gear)

La Abarth 695 Tributo 131 è un’auto che si racconta con i dati: motore con turbina Garrett da 180 cavalli – si proprio quella che piace tanto ai tuner americani – velocità massima superiore ai 200 chilometri orari, uno 0-100 degno di una Subaru Impreza raggiunto in meno di 7 secondi e un prezzo non trascurabile di almeno 37.000 Euro.

Tutto questo per omaggiare il mito del passato. Secondo Abarth, l’auto sarà infatti disponibile in due livree storicamente legate alla Fiat 131 WRC chiamate “blu rally” – calzante insomma – e “grigio record”. Noi le vogliamo tutte e due, grazie. E ci piacerebbe vedere pure una Nuova 131 nell’immediato futuro.

Non sappiamo in quanti esemplari sarà costruita questa speciale Abarth 695. Possiamo solo consigliare ai collezionisti di sbrigarsi e di non essere avari: una cosa è certa, si tratta di una serie unica e limitata e – aggiungeremmo noi – anche irripetibile.