La Fiat 500 diventa un’opera d’arte | Il mondo rimane a bocca aperta di cotanta bellezza

L’arte si fa automobile con la Fiat 500, che verrà esposta in un posto molto speciale. Scopriamo i dettagli dell’operazione.

Lei è uno dei mezzi di trasporto italiani più amati e acquistati al mondo. Per questo motivo, la Fiat 500 ha acquisito un riconoscimento internazionale di grande rispetto, anche da parte di un artista molto conosciuto. Le opere che la vedranno protagonista non saranno esposte nelle solite gallerie d’arte, ma una novità all’avanguardia con i tempi è pronta a metterla in vetrina per farla conoscere in tutte le sue forme.

500 color oro
Una fiat 500 dorata (WebSource)

Stiamo parlando della punta di diamante della casa automobilistica torinese, guidata storicamente dalla famiglia Agnelli. Oggi è composta da 4 modelli utilitari, ma ha avuto la sua esaltazione, per la prima volta, nel lontano 1936. Nel 1915 fu creata la concept car omonima ed è divenuta una fonte d’ispirazione per le seguenti versioni.

La sua storia è possibile seguirla nella galleria a lei dedicata, chiamata Casa 500. Si tratta di una grandissima esposizione, effettuabile con visita telematica sul sito dell’azienda. Un’esperienza ricca di immagini, modelli tridimensionale e video. Un vero e proprio marchingegno virtuale che tiene collegati il mondo passato con quello presente. L’originalità di un’altra esposizione, però, collabora con quest’ultima descritta. Meglio dargli un’occhiata.

La Fiat 500 come nuova opera d’arte

A cavalcare l’onda della bellissima utilitaria nostrana è stato un artista di grande caratura internazionale. Si tratta dell’architetto e designer Ron Arad, colui che ha esposto in alcune delle più prestigiose gallerie internazionali. Le sue creazioni sono state messe in mostra al MoMa, al Metropolitan Museum of art, al Royal Academician e in tanti altri posti di codesto calibro.

Fiat 500 NFT
Fiat 500 NFT Ron Arad

La sua idea si è racchiusa nelle opere messe in scena sotto il nome di Reverse Again. Lui è uno dei più grandi artisti ad aver dato un enorme contributo al mondo dell’arte, dell’architettura e del design negli ultimi 30 anni. Sicuramente, la sopracitata mostra metterà in risalto le sue doti con quelle dell’affascinante autovettura. Il suo lavoro in merito è stato riconosciuto dai dirigenti della Fiat ed è in stretta collaborazione con l’idea messa in scena da Casa 500.

Gli acquirenti interessati alle sue opere non devono far altro che dare un’occhiata a questa attività, ma sotto forma di una tecnologica definita NFT. Si tratta del Non Fungible Token, ossia delle opere che possiedono dei certificati necessari al riconoscimento di autenticazione di ciò che viene esposto al pubblico.