Torna il mitico Piaggio Ciao | La novità è stupefacente: per guidarlo non serve casco ed assicurazione

Uno dei veicoli più iconici nella storia motociclistica italiana è senza ombra di dubbio il Piaggio Ciao. Un veicolo davvero unico nel suo genere che potrebbe tornare a far sognare gli italiani.

La Piaggio ha veramente dato vita ad una serie di modelli iconici, che ancora oggi vengono considerati unici nel loro genere. Come la Vespa, certo, ma anche il Ciao. Uno dei ciclomotori più venduti in assoluto e che è durato per circa quarant’anni all’interno del mercato delle due ruote. Nulla dura per sempre, certo.

Nuovo Ciao (Web source) 16 aprile 2022 quattromania.it
Nuovo Ciao, un ritorno davvero speciale: i dettagli (Web source)

Ma si da il caso che per chi ha uno di questi storici veicoli in garage, come per chi lo aveva o ha sempre sognato di possederlo, c’è una notizia straordinaria. Ovvero il ritorno di questo storico veicolo, stavolta elettrico, con i tratti distintivi che da sempre lo contraddistinguono. Non si tratta di un’idea della Piaggio, bensì dell’azienda italiana Ambra Italia.

Ambra Italia dà vita al “nuovo” Ciao: i dettagli di un favoloso ritorno al passato

Ambra Italia ha deciso di offrire ai propri clienti la possibilità di sostituire il motore originale dello storico veicolo Piaggio con una semplice batteria elettrica. In questo modo, questa icona italiana potrà facilmente diventare una vera e propria bicicletta elettrica. Si tratta di una soluzione originale per riportare in vita un veicolo destinato a ben altro con l’evoluzione del mercato e delle esigenze del mondo delle due ruote.

Comunque, se pensate di prendere un Ciao elettrico fatto e finito, vi sbagliate di grosso. Ambra Italia infatti vende il kit per trasformarlo in elettrico. Per quanto riguarda il motorino, bisogna già possederlo o acquistarlo sul mercato dell’usato. Una soluzione comunque che farà piacere a nostalgici ed appassionati di un mezzo storico, a disposizione di tutti dall’anno scorso.

Per far sì che il kit funzioni, è bene avere a disposizione un Ciao in perfette condizioni, o comunque ottimali. Con 2.800 euro, prezzo prefissato dall’azienda ideatrice e realizzatrice del progetto, ci viene montato il kit sul veicolo con tanto di intervento delle officine convenzionate.

Se però il Ciao non è in perfette condizioni, l’azienda richiede prima degli interventi per portarlo ad un livello adeguato. Il che è possibile con il proprio meccanico di fiducia, o chiedendo una consulenza direttamente ad Ambra Italia ed alle sue officine con tanto di preventivo (4.000 euro). L’azienda appoggia il cliente anche per cercare di acquistare un Ciao. Per quanto riguarda il Kit, non è possibile montarlo da soli. Ci si può solo appoggiare all’azienda ed alle sue officine.

La vendita della batteria elettrica e del kit non sono quindi separabili dall’intervento per montarli sullo storico ciclomotore di casa Piaggio. Comunque, per quanto riguarda il Ciao trasformato, niente paura: non è necessario il casco, e tantomeno la targa e l’assicurazione. Il mezzo in questione diventa a tutti gli effetti una bici a pedalata assistita.

Al posto del motore a scoppio endotermico, nel mozzo della ruota posteriore viene montata la batteria elettrica. Senza però rivoluzionare il design originale, che tanto ha fatto innamorare milioni di clienti in anni ed anni di produzione costante del mitico Ciao che, adesso, è tornato finalmente a disposizione di tutti quelli che non vedono l’ra di risalirci sopra.