Bonus due ruote: risparmia fino a 4.000 euro per cambiare moto, anche se non è elettrica

Dopo quello per le automobili, adesso arriva pure quello per i mezzi a due ruote. Fissati i prezzi per cambiare moto, ma la bella novità è un’altra.
Incentivi, finalmente arrivano con tanto di sorrisi per gli italiani. E non soltanto per le automobili, ma anche per le motociclette. E’ stato infatti approvato negli scorsi giorni un decreto che ridisegna e finanzia in maniera strutturale l’incentivo per l’acquisto di veicoli – auto o moto che siano – elettrici, ibridi ed a basse emissioni.
Incentivi a due ruote (Web source) 13 aprile 2022 quattromania.it
Incentivi a due ruote (Web source)
E così sono stati previsti aiuti per acquistare ciclomotori e motocicli elettrici ed ibridi (le categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7). Di questo incentivo, comunque, è prevista anche una bella novità. Scopriamo di cosa si tratta e perché verosimilmente farà felici molti italiani.

Incentivi per moto e scooter: di cosa si tratta e la novità a due ruote

La bella novità, è che se viene rottamato un veicolo di classe da Euro 0 ad Euro 3, è previsto un contributo del 30% del prezzo di acquisto fino al massimo di 3.000 euro e del 40% fino a 4.000. Questo ecobonus è stato finanziato con quindici milioni di euro per il 2022, 2023 e 2024. Per i ciclomotori e motocicli termici nuovi di fabbrica, è invece previsto – a fronte di uno sconto del venditore del 5% – un contributo del 40% del prezzo d’acquisto, fino ad un massimo di 2.500 euro.
Se c’è la rottamazione di una moto o scooter di classe inquinante da Euro 0 ad Euro 3. Per quanto riguarda le modalità di finanziamento, saranno investiti dieci milioni nel 2022, cinque nel 2023 ed altrettanti nel 2024. Il provvedimento entrerà in vigore dopo la registrazione della corte dei conti e la conseguente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
Quando, di preciso? Molto dipenderà dai tempi tecnici della burocrazia. Al momento, comunque, i ministeri competenti stanno scrivendo il regolamento attuativo che ne disciplinerà le normative. E’ verosimile immaginare che saranno disponibili a partire dai primi giorni di maggio. Chi potrà disporre di questo incentivo?
Incentivi a due ruote (Web source) 13 aprile 2022 quattromania.it
Incentivi a due ruote, cosa c’è da sapere a riguardo (Web source)
A differenza dell’ecobonus stanziato dal Mise per gli elettrici (è già stato esaurito in questo inizio di 2022), i nuovi incentivi saranno accessibili solo ai privati, sia per quanto riguarda il termico che per l’elettrico. Il che significa che sono bandite le società di sharing, le autoimmatricolazioni delle case costruttrici e dei concessionari.
Questo per evitare il fenomeno delle autoimmatricolazioni e dei chilometri zero, che cambiano le regole per accedere al contributo statale. Infine, per poter godere dello sconto al momento dell’acquisto, dovete obbligatoriamente restare proprietari del mezzo che andate ad acquistare per almeno un anno.