Yamaha presenta il nuovo scooter: Le aspettative sono alte | Sarà finita l’era del T-MAX?

La Yamaha guarda sempre avanti. Il mercato la vede protagonista da tantissimi anni, e la casa costruttrice di Iwata non vede l’ora di far debuttare il suo prossimo modello a due ruote.

Il mondo delle due ruote si muove sempre di più in direzione dell’elettrico, con il chiaro obiettivo di sviluppare maggiormente quella che appare come la tecnologia del futuro. Dopo BMW, infatti, anche la Yamaha avrà il suo scooter elettrico. Parliamo dell’E01, annunciato lo scorso anno e mostrato finora soltanto in qualità di concept.

Yamaha (Web source)
Yamaha (Web source)

Fino ad ora, esattamente, perché il costruttore nipponico si appresta a farlo debuttare sul mercato. Anche se, inizialmente, lo farà con un programma ristretto. Dopotutto, ci riferiamo ad un veicolo totalmente nuovo e che Yamaha deve ancora “testare” a fondo. Detto questo, cerchiamo di capire i prossimi passi della casa di Iwata con il suo E01.

Yamaha E01, lo scooter completamente elettrico: le sue caratteristiche

Per testare il potenziale di questo modello, che avrà una batteria fissa, la Yamaha lo introdurrà gradualmente sul mercato in un numero di esemplari limitati ed in certi mercati chiave, in Asia (Giappone, Taiwan, Indonesia, Tailandia e Malesi) ed in Europa. I primi cento esemplari saranno consegnati in Giappone ad altrettanti clienti che devono rispondere ad una serie di requisiti.

Quali: avere almeno vent’anni di età, patente A e carta di credito. A questo, si aggiunge un periodo di prova di tre mesi a noleggio. La tariffa ammonta a 20.000 yen, pari a circa centocinquanta euro al mese. Se il provvisorio proprietario del veicolo riceve l’approvazione a far parte di questo”programma”, dovrà dire in quale concessionaria ha intenzione di ritirare l’esemplare che ha scelto, per iniziare ad usarlo normalmente.

Sempre quest’anno, lo stesso procedimento avviene in Europa. Detto questo, veniamo alle sue caratteristiche che certamente raccoglieranno l’interesse degli appassionati delle due ruote. L’E01 vuole proporsi sul mercato come una vera e propria alternativa a zero emissioni di uno scooter 125.

Yamaha E01 (Web source)
Yamaha E01 (Web source)

Non per questo, comunque, ne risentiranno le prestazioni. Ha infatti un motore più potente di un qualsiasi tipo di scooter 125, peraltro tocca velocità di punta pure più elevate. E’ dotato di un motore elettrico da 11 Cv di potenza massima e promette ben 104 chilometri di autonomia. Yamaha non ha ancora svelato le specifiche tecniche della batteria, anche se sembra che sarà velocemente ricaricabile – potrà passare da 0 a 90% di carica in circa un’ora.

Potrebbe interessarti>>> Yamaha cambia tutto: il nuovo T-max sarà completamente “diverso” | Ecco come lo vedremo a breve

E’ ricaricabile pure ad una normalissima presa domestica, anche se per raggiungere una ricarica completa sono necessarie cinque ore. Inoltre, per tutti gli E01 sarà consegnato all’acquisto (o faremmo meglio a dire al noleggio) anche un caricatore portatile da utilizzare in caso di necessità.