Comprare una Tesla? Questo non è il momento giusto… Elon Musk alza i prezzi in barba alla “crisi”

Brutte notizie per gli appassionati delle auto prodotte da Elon Musk. Pioggia di aumenti. E per quanto riguarda l’Autopilot…

Si è proposto, senza troppo successo, anche come mediatore per risolvere la drammatica situazione tra Russia e Ucraina. Non è di certo un buon momento per Tesla e per Elon Musk. Brutte notizie, sia in patria, che in Italia.

Sede Tesla
Sede Tesla

Negli States, Tesla ha difeso i vantaggi in termini di sicurezza del suo sistema avanzato di assistenza alla guida Autopilot e del suo servizio Full Self-Driving (Fsd). Dell’Autopilot ci siamo occupati più volte, raccontandovi i disastri che spesso ha causato.

Oggi la casa automobilistica di Elon Musk ha dovuto riconoscere, in una lettera ai legislatori Usa, che entrambi richiedono “monitoraggio e attenzione costanti da parte del conducente”. Diversi parlamentari USA, infatti, avevano sollevato il caso. Mettendo Tesla quindi alle corde.

I veicoli Tesla sono in grado di eseguire “alcuni ma non tutti i compiti di guida dinamica” che possono essere eseguiti dai conducenti umani, è scritto inoltre nella lettera.

Non un grande tempismo, dato che la casa automobilistica di Elon Musk ha aumentato i prezzi dei suoi Suv Model Y e delle berline Model 3 a lungo raggio negli Usa di 1.000 dollari e di alcune versioni della Model 3 e della Model Y di fabbricazione cinese di 10.000 yuan (circa 1427 euro), secondo il suo sito web. La società ha aumentato i prezzi per le versioni più convenienti della Model 3 e della Model Y circa una dozzina di volte l’anno scorso negli Stati Uniti. Il prezzo negli Stati Uniti dell’auto Model Y Long Range è aumentato del 20 per cento da gennaio 2021, insieme a un aumento del 10,6 per cento per la sua berlina Model 3 Long Range nello stesso periodo.

E in Italia?

L’aumento dei prezzi va a incastrarsi nella difficile situazione politica ed economica dell’intero pianeta. Ma, soprattutto, è dovuto al rialzo (che, invero, è in corso da mesi) del prezzo di alcune materie prime. Ne abbiamo parlato più volte.

Tesla Model Y 2
Tesla Model Y (web source)

Anche se, a dire il vero, tra le auto di cui sono aumentati i prezzi, ve ne sono anche che non utilizzano il nichel. E, allora, l’ipotesi che l’aumento possa essere dovuto a questo sembra perdere attendibilità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Elon Musk vuole arrivare su Marte ma c’è già una Tesla nello spazio | Che fine ha fatto l’auto?

L’aumento dei prezzi delle Tesla, quindi, riguarderà anche il nostro Paese. Qualche esempio. Il listino è aumentato di 2.000 euro. Indistintamente, senza contare quale versione si voglia. La Model 3 costa oggi poco meno di 52mila euro. Mentre la Long Range 59mila euro. Aumenta anche la Performance, che adesso sfiora i 63mila euro.

Resta invece invariato il prezzo della Model Y.