Ferrari F40 “coda lunga”, l’esemplare unico del sultano | Mistero svelato dopo anni di “bufale”

Avete mai visto una Ferrari F40 a coda lunga? Noi non l’avevamo mai nemmeno immaginata finché non abbiamo trovato una foto che però è un po’ sospetta. Ecco tutta la verità su questa supercar.

Come abbiamo visto più volte, creare una supercar fake non è poi troppo difficile, basta avere una vecchia automobile che non usate più, qualche rottame e latta di vernice ed una fantasia spiccata e fuori dal comune. Ma esiste pure un altro modo per creare una vettura ad alte prestazioni che esiste soltanto nel mondo dei sogni…

carscoops
Ferrari F40 a coda lunga. Circa… (Car Scoops)

Prendiamo questa presunta Ferrari F40 a coda lunga che secondo le informazioni che si trovano facilmente su internet altro non sarebbe che l’ennesima follia del Sultano del Brunei, un uomo ricco e con una passione smodata per le supercar uniche. La collezione della famiglia reale del paese asiatico secondo le stime più recenti conta oltre 5.000 automobili esclusive: mica male!

In particolare, la Coda Lunga sarebbe una versione unica ordinata dal Sultano in persona alla casa italiana con un obiettivo: battere il record di velocità per un’auto di serie che all’epoca apparteneva alla McLaren F1, capace di sfiorare i 400 chilometri orari. L’auto italiana sarebbe in grado di superare questa velocità. Se solo esistesse, ovvio, perchè si tratta di una colossale bufala.

Fake news

La Ferrari F40 Coda Lunga, ci fa male scriverlo, esiste solo nella testa del grafico che ha creato questa immagine, sgranata alla perfezione per far sembrare che le immagini siano davvero state scattate nel 1994, rubate nel garage del Sultano da qualche suo collaboratore stretto, in segreto. La vettura non esiste, non ce n’è traccia in nessun archivio della Ferrari che prende molto sul serio la sua reputazione.

Wikipedia
Beh, consoliamoci: almeno la Ferrari F40 esiste eccome! (Wikipedia)

Il grafico che ha creato l’immagine si è davvero ispirato ad una delle 7 Ferrari F40 del Sultano: ha preso uno dei modelli con la guida a destra e una strana vernice grigia. L’auto è quindi una creazione speciale ma non è minimamente unica come ci hanno fatto credere, tantomeno è vera tutta quella storiella sul battere la McLaren!

Questa storia ci ricorda che non dobbiamo credere a tutto quello che leggiamo su internet perché la realtà è facile da manipolare online. Pensate se vi avessero fatto credere che un’auto simile era in vendita: i collezionisti sarebbero impazziti!

Ti potrebbe interessare anche -> La Ferrari F40 “replica” è più bella della versione di base