La fidanzata lo prende in giro perché non ha la moto: la reazione di lui è drammatica | E’ tutto vero!

I motociclisti appassionati, si sa, considerano la propria moto alla stregua di una vera e propria fidanzata. Ma se quella vera si mette di mezzo…

Se siete dei motociclisti sapete di cosa si parla. Quel sentimento viscerale che ti lega alla tua due ruote, un rapporto fisico, quasi carnale, intimo. Guai a chi la tocca!

viaggiare
Viaggiare in moto (web source)

Il rapporto con la moto

Il rapporto con la propria moto è fatto di solitudine e condivisione. Non è la meta importante il viaggio, l’itinerario, la scelta delle strade da percorrere, che devono essere immerse nella natura, articolate non dritte e piatte, degne si essere vissute in sella al cavallo d’acciaio.

Un rapporto difficile da spiegare per chi motociclista non è, un rapporto di fiducia e rispetto.

Più difficile è la relazione con un motociclista, per chi biker proprio non lo è. Ne sanno qualcosa le signore e i signori che si sono approcciati al mondo più o meno cromato delle due ruote per amore di un biker. È bello tutto il contorno, l’immaginario un po’ fetish del motociclista, giubbotti di pelle alla Fonzie, lo stile un po’ ribelle, l’avventura, l’off-road.

Fonzie
Il biker per eccellenza: Fonzie (web source)

Tutto questo però diventerà molto meno romantico ed attrattivo quando si tratterà di andare in vacanza in moto, portando solo le mutande di ricambio e le pillole per far passare la cervicale dovuta al vento e alla mancanza di poggiatesta. Per non parlare della scomodità di star seduti dietro in 10 cmq di spazio, col carapace proteggi-schiena di chi è alla guida a premere contro lo sterno, il diaframma e lo stomaco.

Deve essere una lei o un lui decisamente affascinante per seguirlo in questa passione se non la si condivide.

Mai prendere in giro per la moto!

Quello che è successo, però, a questa ragazza che ha preso in giro il fidanzato per la moto ha dell’incredibile.

Riassumiamo in breve la vicenda. Un ragazzo di Delhi, in India, voleva fare colpo sulla sua ragazza. Purtroppo, la ragazza non sembrava particolarmente attratta dagli sforzi del giovane, nonostante costui continuasse ad organizzare feste in suo onore. La fanciulla, anzi, lo prendeva in giro perché era privo di mezzi, in questo caso a due ruote.

Leggi anche ->Sicurezza stradale, Roma è la capitale “delle vittime” a due ruote | Non si chiude la ferita per la giovane motociclista scomparsa

Stufo di essere preso in giro e deciso di ottenere i favori della ragazza, il giovane ha chiesto aiuto ad un amico e sono andati in giro a rubare il maggior numero di moto possibile e, ovviamente, i modelli più costosi “disponibili” per strada.

Inutile dire che il loro “shopping” è stato presto interrotto dalla polizia.

Le reazioni della ragazza non sono pervenute…