Smarrisce la sua Ferrari 458: dopo 20 giorni viene ritrovata | L’aveva parcheggiata dimenticandosene

Perdere un cellulare, un mazzo di chiavi, un biglietto con importanti annotazioni. Sono tutte cose che possono succedere a chiunque durante una brutta giornata. Ma una supercar? Impossibile, no?

Eppure, qualcuno ci è riuscito. Ed è proprio uno dei volti più celebri dell’interno continente americano ossia la popstar Justin Bieber, cantante classe 1994 per cui la fama è arrivata prestissimo, forse un po’ troppo presto. Bieber viene notato da un produttore americano nel 2007 all’età di appena 13 anni. Nonostante la giovane età, al ragazzo viene subito offerto un contratto da alcuni Producer, impressionati dalla sua abilità.

Instagra
Il 27enne Justin Bieber (Instagram)

La fama internazionale arriva molto preso per Justin Bieber che già nel 2010 è uno dei cantanti più chiacchierati del mondo. Il suo singolo Baby vende ben 12 milioni di copie ma la fama ha sempre due facce: Bieber subisce infatti un forte hating sui social soprattutto per questo singolo da parte di persone che criticano le sue abilità canore. Lo stesso video del singolo ottiene praticamente un record di “non mi piace” su YouTube.

Dall’altra parte, le cosiddette Belibers, grandi sostenitrici del cantante, lo difendono a spada tratta sui social. Bieber, oggi 27enne, è finalmente un uomo maturo oltre che un cantante di successo ma per molti anni – per sua stessa ammissione – ha vissuto la fama sia come una benedizione che come una vera croce, divenendo pure protagonista di alcuni discutibili episodi di cronaca, incluso quello che stiamo per raccontarvi.

Quando ti perdi la Ferrari

Tra i casi più controversi che hanno segnato la carriera di Bieber ricordiamo sicuramente un episodio risalente al 2016: la popstar più amata negli USA riuscì infatti a perdersi la sua personale Ferrari per ben tre settimane, costringendo il suo staff ad una estenuante ricerca che gli valse pure l’ingresso sulla temuta Black List del marchio di Maranello. La casa non apprezzò infatti la cattiva pubblicità portata da Bieber alla Ferrari!

Finance yahoo
La vittima della scomparsa! (Finance Yahoo)

Durante una serata piuttosto movimentata nella zona di West Hollywood, Bieber avrebbe denunciato la scomparsa della sua personale vettura. Si trattava di una Ferrari 458 Italia blu elettrico, sottoposta ad un tuning esclusivo dalla Liberty Walk, un famoso preparatore che abbiamo già incontrato in passato. Svegliatosi la mattina dopo senza sapere dove fosse finita la sua auto – con cui pensava di aver raggiunto gli amici in città – Bieber incaricò una sua assistente di cercare la macchina.

Alla fine, la donna riuscì a scoprire dopo tre settimane da incubo spese in giro per tutta Los Angeles a scoprire che la Ferrari non aveva mai lasciato il parcheggio del Montage Hotel dove Bieber l’aveva parcheggiata prima di raggiungere degli amici per fare serata! L’assistente avrebbe reagito così al ritrovamento insperato: Si è messa a piangere di sollievo quando le abbiamo detto che l’auto era ancora in nostra custodia”, ricorda una persona che lavorava presso l’albergo.

L’hotel presentò a Bieber un conto di oltre 900 Dollari per pagare lo stazionamento della vettura nel proprio parcheggio: “I VIP ci affidano spesso auto costose. Pensavamo che Bieber ci avesse lasciato l’auto per recuperarla in un secondo momento”, avrebbe spiegato un dipendente dell’hotel. Un malinteso costato caro all’artista che formalmente, non può più comprare una Ferrari nuova. Mai far arrabbiare i ragazzi di Maranello…

Ti potrebbe interessare anche -> La Black List Ferrari è lo spauracchio di tutti i ricconi